Bambino autistico migliora con l’antibiotico amoxicillina

John Rodakis, un biologo molecolare, ha chiesto che si facciano ulteriori ricerche sul collegamento tra il cervello e i batteri dell’intestino, dopo che il suo bambino autistico è migliorato significativamente con l’assunzione dell’antibiotico amoxicillina.

Il figlio di Rodakis aveva assunto l’amoxicillina per curare il suo mal di gola, ma il farmaco aveva migliorato la condizione autistica del ragazzo. I suoi genitori non avevano mai visto tali miglioramenti nel loro figlio e hanno pensato che ci fosse qualcosa all’antibiotico in grado di aiutare gli autistici.

Il caso è stato descritto su ‘Microbial Ecology in Health and Disease’, rivista in cui si dice che delle ricerche erano già state fatte sull’associazione tra l’autismo e i batteri intestinali.

Rodakis, per ora, non consiglia l’utilizzo degli antibiotici per trattare l’autismo, pensa solo che i batteri intestinali giochino un ruolo i mportante nell’autismo e che sia importante approfondire questi studi.

Lifestyle News Salute

Epilessia, la gravidanza non è più un tabù

Oltre il 90% delle Donne con Epilessia ha un esito felice della gravidanza. La Lega Italiana Contro l’Epilessia: “Questa condizione non è più motivo di rinunciare a diventare mamme” Storicamente, per le donne con Epilessia diventare mamme è un po’ più complesso. Un tasso di infertilità forse lievemente superiore alla media (ma su questo non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Anziani e tecnologie: presentato un nuovo modello di cura e assistenza domiciliare

La pandemia ha accelerato l’implementazione delle tecnologie, coinvolgendo anche l’ambito medico. Resta ancora molto da fare, visto che esistono limiti tecnici e operativi che in alcuni casi relegano la telemedicina a un mero slogan. Ad essere penalizzati spesso sono gli anziani, ossia i soggetti con minore familiarità con le tecnologie, ma allo stesso tempo anche […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Disturbi del sonno: 1 italiano su 4 dorme male

In Italia ben 12 milioni di persone soffrono di disturbi del sonno: difficoltà di addormentamento, frequenti risvegli durante la notte, risvegli precoci la mattina e difficoltà di riprendere sonno. Secondo i recenti dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (AIMS), nel nostro Paese circa 1 adulto su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. […]

Leggi tutto
News IN DIES