Oms: cinque pesticidi sono cancerogeni

Cinque pesticidi sono considerati potenzialmente pericolosi a causa della loro natura cancerogena dall’OMS (Organizzazione mondiale della sanità).

Tra i 5 marchi, c’è il famoso Roundup che è uno dei prodotti più utilizzati.

La Monsanto che produce questi pesticidi ritiene che i risultati dell’inchiesta non riflettono la realtà.

Inoltree, l’uso di tali prodotti avrebbe un impatto devastante sulle api e sarebbe responsabile di un calo della produzione di miele.

Tra le sostanze incriminate, i glyphosate, il malatione e il diazinone, oltre agli insetticidi il tetrachlovinphos e il paration.

La classificazione dei pesticidi come cancerogeni da parte dell’Oms non ha di fatto valore, perché sono i governi che decidono se vietarli o meno. Quella dell’Organizzazione mondiale della sanità è solo una raccomandazione, che comunque merita attenzione.

Lifestyle News Salute Tecnologia

Caldo record, dalla SIPREC il decalogo per i pazienti cardiovascolari

CAMBIAMENTI CLIMATICI E PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE – Da metà maggio l’Italia è interessata da ondate di calore senza precedenti. Tra i rischi da prevenire, vi sono anche quelli per l’apparato cardiovascolare. Da qui nasce l’impegno istituzionale e sociale della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare – SIPREC a consigliare norme di comportamento per salvaguardare la propria […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

India: il COVID-19 ha reso i bambini ansiosi

Durante la pandemia da COVID-19, i bambini di tutta l’India hanno avuto problemi a dormire e hanno dovuto affrontare un aumento dei casi di violenza domestica. Un numero maggiore di loro è stato costretto a lavorare. È quanto emerge da uno studio condotto da Save the Children, l’Organizzazione da oltre 100 anni lotta per salvare […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Porpora trombotica: la diagnosi può arrivare in ritardo

La porpora trombotica trombocitopenica (TTP) non è solo una patologia dal nome difficile, ma è anche ultra-rara: l’incidenza della sua forma acquisita (aTTP), di origine autoimmune, che corrisponde al 95% dei casi totali, è di circa 1,2 – 6 casi per milione di persone per anno e nel nostro Paese si stima che si verifichino […]

Leggi tutto