Charlie Hebdo: interrogato in Francia bambino di 8 anni, sta coi terroristi

In Francia, un bambino di 8 anni è stato interrogato mercoledì per 30 minuti in una stazione di polizia a Nizza, perché a scuola aveva non avrebbe manifestato solidarietà con le vittime di Charlie Hebdo, ma con i terroristi.

Il bambino si è rifiutato di osservare un minuto di silenzio e di partecipare a una discussione di solidarietà nella sua scuola, organizzata all’indomani dell’uccisione di 12 persone, il 7 gennaio, nella redazione della rivista di Charlie Hebdo.

Secondo il suo insegnante, il bambino avrebbe espresso parole di “solidarietà” con i terroristi che hanno attaccato Charlie Hebdo. “Io sono dalla parte dei terroristi, perché io sono contro i disegnatori dele vignette sul Profeta”, avrebbe detto il bambino.

In questo contesto, il direttore della scuola ha deciso di segnalare l’accaduto alla polizia, ma non c’è stata una denuncia, hanno fatto sapere gli investigatori.

Il bambino è stato sentito per 30 minuti dalla polizia, poi ha giocato con dei giocattoli, mentre veniva sentito suo padre, civilmente responsabile dell’accaduto.

Il piccolo si chiama Ahmed, è un alunno di terza elementare, ma, chiaramente, non sa cosa sia il terrorismo.

Alla domanda “Sai che cosa sia il terrorismo?” il piccolo avrebbe risposto chiaramente “No”.

News Notizie

Mercato del lavoro USA, è davvero un momento positivo?

A cura di Jeffrey Cleveland, Chief economist di Payden Nonostante il PIL statunitense del primo trimestre sia stato negativo e nonostante i comprensibili timori di recessione, attualmente i dati relativi a salari e occupazione continuano ad essere piuttosto positivi. L’occupazione negli USA sta registrando un trend di forte crescita, con un aumento di 500.000 posti […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Notizie

Casa: ci sono anche i mutui green

Dopo la fase più intensa della pandemia il mercato immobiliare sembra essersi ripreso. Numerose ricerche di mercato e la diretta testimonianza degli esperti del portale immobiliare Immobiliovunque.it hanno portato ad un risultato positivo per il mondo della vendita di case in Italia. Ci sono dei chiari segnali da questo punto di vista, perché è tornata […]

Leggi tutto
socializzazione
News Notizie

Investimenti al Femminile in Italia

Quali sfide devono (ancora) affrontare le donne quando decidono di investire i propri risparmi? E quali sono le motivazioni e le preferenze che guidano le loro scelte in questo campo? Che percentuale del reddito mensile riservano ai loro investimenti finanziari e in che modo fattori come la professione influenzano i loro comportamenti? N26, la banca […]

Leggi tutto