Charlie Hebdo, uccisione del poliziotto: l’autore del video si è scusato

Si è scusato con la famiglia della vittima l’uomo che ha ripreso la tragica uccisione del poliziotto, avvenuta nel tragico attacco alla redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, da parte dei due fratelli Kouachi.

Si è trattato di “un riflesso stupido”, ha detto l’uomo, un ingegnere che abita vicino e che ha filmato l’omicidio di Ahmed Merabet, mentre chiede ai suoi uccisori di risparmiarlo.

L’ingegnere parigino, Jordi Mir, 50 anni, ha detto che aveva bisogno di condividere il fatto che aveva ripreso, per questo ha pubblicato il video su Internet, ma, mai, avrebbe immaginato che il video sarebbe stato diffuso così ampiamente.

Mir ha filmato l’accaduto dalla finestra del suo appartamento, in boulevard Richard-Lenoir, a pochi passi dalla sede del settimanale satirico.

Mercoledì, dopo aver ucciso una dozzina di persone nella sede di Charlie Hebdo, i fratelli Kouachi stavano scappando, quando si è avvicinato Ahmed Merabet, un poliziotto di 42 anni che aveva cercato di fermarli.
Jordi Mir aveva ripreso il fatto e pubblicato il video su Facebook 15 minuti più tardi.

mare
News Notizie

Cambiamenti climatici: la Francia non ha mantenuto gli impegni

La Francia non ha mantenuto i propri impegni per la lotta ai cambiamenti climatici emettendo tra il 2015 e il 2018 15 milioni di tonnellate di gas serra in eccesso, deve ora rimediare entro la fine del 2022 prendendo tutte le misure necessarie. Lo ha deciso il tribunale amministrativo di Parigi nella sentenza dell’”Affaire du […]

Leggi tutto
News Notizie

Milano capitale del vetro per quattro giorni

La VISION Milan Glass Week, l’evento “fuori fiera” organizzato dal 5 all’8 ottobre in contemporanea con il salone VITRUM, ha centrato l’obiettivo di presentare l’eccellenza dell’industria italiana del vetro alla città attirando più di 10.000 visitatori complessivi, che con più di 45 eventi in 4 giorni hanno potutoconoscere meglio una filiera unita e dinamica, nonché […]

Leggi tutto
News Notizie

Giornata Internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali, il ruolo dei volontari

Terremoti, alluvioni ed emergenze, sono questi i contesti in cui opera il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM, fornendo supporto in ambito medico sanitario e logistico, per mettere in sicurezza più vite possibili. In occasione della Giornata Internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali (13 ottobre), il CISOM racconta il […]

Leggi tutto