Controproducente l’attacco hacker promesso ai jihadisti

Un gruppo di hacker attivisti di Anonymous prevede, per vendetta, di attaccare i jihadisti su Internet in risposta all’aggressione del 7 gennaio operata nei confronti del giornale satirico francese “Charlie Hebdo”.

Con un comunicato diffuso venerdì, è stata annunciata “una reazione massiccia e frontale” da parte di questi hacker, “perché – dicono gli hacker – la battaglia per la difesa di queste libertà è la base stessa del nostro movimento”.

In un video postato su YouTube, il gruppo di hacker ha detto che vuole tenere traccia dei siti Web e delle reti sociali legate ai terroristi e oscurale, chiudendo i relativi account.

Il video dice di essere un messaggio per “al Qaeda, per lo stato islamico e per altri terroristi”.

Secondo gli esperti informatici, però, questi attacchi potrebbero essere controproducenti e interferire con il lavoro degli investigatori

Cultura e Società News Tecnologia Viaggi

Cagliari: meta turistica italiana preferita del 2022

Dopo due anni di pandemia, la voglia di mettersi in viaggio è più forte che mai. Secondo lo studio dell’Osservatorio Confturismo-Confcommercio, quest’anno gli italiani pronti a partire per le ferie sono stati ben 23 milioni, numero che si avvicina ai dati degli anni pre-pandemia. Circa l’85% del campione ha scelto per le proprie vacanze mete […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Instagram, utilizzare le piattaforme con consapevolezza

Con l’arrivo dell’estate e la fine degli impegni di studio e di lavoro, le persone, soprattutto le più giovani, hanno senza dubbio più tempo per dedicarsi ai social, per condividere foto e video con i propri amici, per cercare contenuti coinvolgenti e divertenti, e per rimanere in contatto con chi è già partito. È quindi […]

Leggi tutto
News Tecnologia

L’utilizzo dello smartphone in vacanza

In Italia, sono 16 milioni i ragazzi della Generazione Z e i Millenials che vivono quotidianamente utilizzando gli strumenti e i servizi digitali sul proprio smartphone, strumento centrale per gestire le relazioni sociali, tenersi informati e svolgere attività fondamentali nella vita di tutti i giorni. Motorola ha esplorato come invece cambia il rapporto con il […]

Leggi tutto