Mamma di tre bambini perde braccia e gambe dopo un aborto

Una donna di 39 anni ha perso due piedi, l’avambraccio destro e la mano sinistra, nel 2011, poche ore dopo aver subito un aborto.

La donna ha contratto la setticemia che l’ha poi portata a dover fare l’amputazione.

Nell’estate del 2011, Priscilla Dray, 36 anni, era diventata mamma per la terza volta, quando era rimasta subito, di nuovo, incinta.

Così aveva deciso di ricorrere all’aborto nell’ospedale i Bordeaux. Fatto l’intervento era tornata a casa sua… Ma poche ore dopo, si era sentita male.

La mattina dopo, affetta da dolore e febbre, Priscilla, visibilmente preoccupata, era tornata nell’ospedale dove aveva abortito. Era stata visitata in ospedale, il medico le aveva rimosso lo IUD inserito dopo l’operazione e le aveva fatto altri controlli, prima di rimandarla a casa.

Ma Priscilla aveva dovuto di nuovo contattare il medico di turno, la domenica mattina. Il medico l’aveva rimandata in ospedale… dove aveva dovuto attendere quasi cinque ore prima di ricevere aiuto.

Il danno era già stato fatto. I suoi tessuti avevano già cominciato a essere necrotici. Due giorni dopo, il martedì, le analisi confermarono che lei avrebbe dovuto subire l’amputazione di entrambi i piedi, dell’avambraccio destro e della mano sinistra, cosa che sarebbe stata fatta un paio di settimane più tardi.

Un’inchiesta sulla vicenda è ancora aperta nell’alta Corte di Bordeaux.

Lifestyle News Salute

Gli italiani e il sole: il 42% usa quotidianamente la protezione solare

Sette italiani su dieci amano trascorrere il fine settimana all’aperto, al sole. Tuttavia, solamente il 42% dichiara di usare quotidianamente la protezione solare. E’ quanto emerge dallo studio[1], giunto alla terza edizione, condotto da ISDIN su un campione di quasi 7.000 italiani in merito alle abitudini di Fotoprotezione. Se si esclude la stagione estiva, non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Come ci si deve truccare per evitare di avere problemi agli occhi?

Truccare gli occhi è una routine quotidiana per molte donne e, sebbene in passato si facesse per lo più solo in occasione di eventi speciali, oggi è una pratica assai comune. Secondo i dati forniti da www.clinicabaviera.it, una delle aziende leader in Europa nel settore dell’oftalmologia, sei donne italiane su dieci si truccano gli occhi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Sindrome da odore di pesce, a Milano c’è una équipe medica dedicata

Si chiama trimetilaminuria, TMAU, o Sindrome da odore di pesce: si tratta di una malattia metabolica dovuta all’incapacità del nostro corpo di produrre un enzima che deve smaltire una sostanza presente in molti cibi, soprattutto pesce e crostacei. Se l’enzima manca la trimetilammina viene rilasciata attraverso sudore, urine e respiro che acquisisce così un caratteristico […]

Leggi tutto