Papa Francesco ha condannato i religiosi che vivono da ricchi

Papa Francesco, sabato, durante la sua visita a un centro cattolico di recupero per disabili in Corea del sud, ha condannato l’ipocrisia dei religiosi che hanno fatto il voto di povertà e vivono come i ricchi, chiedendo alla comunità ecclesiale di essere coerente con le promesse fatte.

“L’ipocrisia di quegli uomini e donne consacrati che professano il voto di povertà e tuttavia vivono da ricchi, ferisce le anime dei fedeli e danneggia la Chiesa”, ha detto il Papa ai quattromila membri delle comunità religiose sudcoreane nell’auditorium della “School of Love” di Kkottongnae, 100 chilometri a sud di Seoul.

Il Pontefice, che ha iniziato giovedì un viaggio di cinque giorni in Corea del sud, ha anche incontrato nel terzo giorno della sua visita a Kkottongnae migliaia di persone con disabilità.

Prima aveva beatificato 124 martiri del paese, a Seoul, nella Porta di Gwanghwamun, in una cerimonia a cui avevano partecipato centinaia di migliaia di persone.

(Photo By POOL/REUTERS)

News Notizie

Violenza domestica e festività: un nuovo disegno di legge

Nei primi giorni di dicembre, 6 ministre italiane, Elena Bonetti alle Pari Opportunità, Luciana Lamorgese all’Interno, Marta Cartabia alla Giustizia, Mara Carfagna per il Sud, Maria Stella Gelmini agli Affari regionali e alle autonomie ed Erika Stefani alla Disabilità, hanno presentato un disegno di legge per rendere più efficace la lotta alla violenza domestica. Lo […]

Leggi tutto
senzatetto
News Notizie

Piano Freddo per portare soccorso a senza fissa dimora

Con l’inverno e l’irrigidirsi delle temperature scatta il Piano Freddo del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM, per portare soccorso a senza fissa dimora e persone che vivono in condizioni di fragilità. Secondo l’ultima fotografia scattata dall’Istat nel 2014, in Italia sarebbero oltre 50.700 le persone senza fissa dimora, ma è lo […]

Leggi tutto
News Notizie

Italia, missioni militari: il 64 per cento della spesa è destinato alla difesa di fonti fossili

Un rapporto di Greenpeace Italia appena reso pubblico rivela che circa il 64 per cento della spesa italiana per le missioni militari è destinato a operazioni collegate alla difesa di fonti fossili, per un totale di quasi 800 milioni di euro spesi nel solo 2021 e ben 2,4 miliardi di euro negli ultimi quattro anni. […]

Leggi tutto