UK: in arrivo il bebè con tre genitori

Una nuova tecnica di fecondazione renderebbe possibile creare degli embrioni con il materiale genetico proveniente da due donne e un uomo. Tutto questo per impedire la trasmissione di determinate malattie ereditarie.

Gli esperti hanno concluso che la tecnica “non è rischiosa” e chiedono di avviare i test negli esseri umani

Al momento, il metodo è consentito solo nei laboratori, per scopi di ricerca, ma il dipartimento della sanità della Gran Bretagna dovrebbe permettere, a fine anno, di applicarlo ai pazienti.

La tecnica di fertilizzazione dovrebbe prevenire la trasmissione di alcuni mali genetici, dai genitori ai figli, evitando il trasferimento dei difetti esistenti nelle strutture mitocondriali della cellula.

Difetti esistenti nel codice genetico dei mitocondri, trasmessi attraverso la madre, possono portare a malattie, come la distrofia muscolare e a problemi di cuore e di ritardo mentale.

La tecnica prevede la rimozione del DNA dal nucleo dell’ovulo della madre per inserirlo nell’ovulo di una donatrice al cui nucleo è stato rimosso il DNAo. Questo può essere fatto prima o dopo la fecondazione.

Questa procedura di fecondazione, secondo gli esperti, offre grande speranza alle famiglie colpite da malattie mitocondriali.

Ma la possibilità di ‘creare’ un bambino con il materiale genetico di tre persone ha rianimato il dibattito etico sulla possibilità di avere “bambini su misura”.

Lifestyle News Salute

Epilessia, la gravidanza non è più un tabù

Oltre il 90% delle Donne con Epilessia ha un esito felice della gravidanza. La Lega Italiana Contro l’Epilessia: “Questa condizione non è più motivo di rinunciare a diventare mamme” Storicamente, per le donne con Epilessia diventare mamme è un po’ più complesso. Un tasso di infertilità forse lievemente superiore alla media (ma su questo non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Anziani e tecnologie: presentato un nuovo modello di cura e assistenza domiciliare

La pandemia ha accelerato l’implementazione delle tecnologie, coinvolgendo anche l’ambito medico. Resta ancora molto da fare, visto che esistono limiti tecnici e operativi che in alcuni casi relegano la telemedicina a un mero slogan. Ad essere penalizzati spesso sono gli anziani, ossia i soggetti con minore familiarità con le tecnologie, ma allo stesso tempo anche […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Disturbi del sonno: 1 italiano su 4 dorme male

In Italia ben 12 milioni di persone soffrono di disturbi del sonno: difficoltà di addormentamento, frequenti risvegli durante la notte, risvegli precoci la mattina e difficoltà di riprendere sonno. Secondo i recenti dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (AIMS), nel nostro Paese circa 1 adulto su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. […]

Leggi tutto
News IN DIES