Da una molecola, nuove speranze per il tumore allo stomaco

Uno studio internazionale in fase III, presentato al congresso di oncologia Asco di Chicago, dà nuove speranze ai malati di tumore gastrico, che, solo in Italia, nel 2013, ha fatto registrare 13.200 nuovi casi.

Secondo lo studio, fatto su 355 pazienti, è possibile “affamare” i tumori avanzati dell’esofago e dello stomaco, impedendo la formazione di nuovi vasi sanguigni che apportano il sangue, e quindi il nutrimento, alle cellule tumorali.

Ad essere in grado di tagliare il nutrimento al tumore è una molecola chiamata ramucirumab, che nello studio è stata in grado di migliorare significativamente la sopravvivenza globale dei malati e la sopravvivenza senza progressione della malattia.

In un contesto in cui la chemioterapia non ha dato soddisfacenti risultati, la nuova molecola dà speranza a quei malati inoperabili, affetti da un tumore subdolo, i cui sintomi si manifestano quando la malattia è già a uno stadio avanzato.

Tramite l’inibizione dell’angiogenesi, ossia della formazione di nuovi vasi sanguigni che portano sangue alle cellule tumorali, gli esperti hanno visto che si possono anche rafforzare le terapie tradizionali.

Molecole come il ramucirumab sono state testate da sole e in combinazione con regimi chemioterapici (o con il paclitaxel, farmaco usato in chemioterapia.), mostrando che, in questo modo, è possibile raddoppiare il tasso di controllo della malattia.

Lifestyle News Salute

Oltre 20 milioni di bambini nei paesi ricchi hanno livelli elevati di piombo nel sangue

Secondo l’ultima Report Card pubblicata ieri dal Centro di Ricerca UNICEF Innocenti, la maggior parte dei Paesi ricchi sta creando condizioni malsane, pericolose e nocive per i bambini di tutto il mondo. La Innocenti Report Card 17: “Luoghi e Spazi – Ambiente e benessere dei bambini” mette a confronto i risultati ottenuti da 39 Paesi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Dopo la pandemia, prioritario riportare gli anziani a una vita sociale attiva

Dopo due anni di chiusure, gli ultimi mesi hanno visto una completa riapertura delle attività lavorative, scolastiche, sociali. Un processo che ha permesso alla popolazione di riprendere le normali attività, ma che spesso ha tenuto ai margini la popolazione anziana, caratterizzata da meno stimoli in tal senso e maggiormente preoccupata dai possibili effetti di un […]

Leggi tutto
Lifestyle News

I cittadini europei si rimettono in movimento

I cittadini europei si rimettono in movimento con l’XI edizione di Move Week, settimana per promuovere l’attività fisica e lo sport attraverso centinaia di eventi nei 38 Paesi coinvolti, dal 22 al 29 maggio. La settimana europea è promossa da Isca-International Sport and Culture Association, di cui Uisp è membro e capofila in Italia, con […]

Leggi tutto