Google: presto un tablet 3D

Google starebbe sviluppando, nell’ambito del progetto ‘Tango’, un tablet 3D da 7 pollici. A riferirlo è il Wall Street Journal.

Il gigante di Internet vorrebbe produrre 4.000 prototipi, a cominciare dal mese prossimo, per sviluppatori professionisti.

Il tablet, equipaggiato con sensori, creerebbe in tempo reale modelli 3D dello spazio che circonda l’utente.

La serie di fotocamere (2 nella parte posteriore del tablet) e dei sensori infrarossi, con funzionalità da scanner 3D, consentirebbero al tablet di fare 250.000 misurazioni 3D al secondo, aggiornando la posizione e l’orientamento in tempo reale e la combinazione di tali dati in un unico modello in tre dimensioni dello spazio circostante.

Il tablet 3D di Google potrebbe essere presentato alla prossima conferenza annuale degli sviluppatori, a fine giugno.

Nell’ambito del progetto “Tango”, Google, già, lo scorso febbraio, aveva messo a punto un prototipo di smartphone dotato di sensori e pensato per creare una mappa tridimensionale dell’ambiente circostante.

Lifestyle News Salute Tecnologia

Robot umanoidi per l’autismo

“Sugar, Salt & Pepper – Robot umanoidi per l’autismo” è il laboratorio sviluppato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, Fondazione Paideia, Jumple e Intesa Sanpaolo Innovation Center che ha l’obiettivo di mettere a sistema le competenze legate alla robotica educativa e sociale con i bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. La sperimentazione, iniziata […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Attacco hacker al Dipartimento di Polizia di Washington D.C.

I dati rubati dal Dipartimento di Polizia di Washington, D.C., hanno iniziato ad apparire su internet lunedì 26 aprile, rendendolo il terzo dipartimento di polizia negli Stati Uniti a essere colpito dai criminali informatici in sei settimane. Il commento di Kimberly Goody, Senior Manager Cybercrime, Mandiant Threat Intelligence. “Combinare furto di dati e attacchi ransomware […]

Leggi tutto
News Scienza Tecnologia

La lunga storia dell’Intelligenza artificiale

Nella storia di Microsoft l’acquisizione di Nuance per quasi 20 miliardi di dollari è seconda solo a quella di LinkedIn: per il social network dei professionisti la società fondata da Bill Gates, nel 2016, aveva messo sul piatto 26 miliardi di dollari. La cifra investita per la società attiva nell’intelligenza conversazionale sanitaria conferma quanto alta […]

Leggi tutto
News IN DIES