Le zone erogene del corpo femminile

Alcuni scienziati canadesi hanno fatto uno studio finalizzato a trovare i punti più erotici e delle donne.

Hanno chiesto a 30 donne sane di età compresa tra i 18 e i 35 anni di sdraiarsi nude e bendate su un lettino coperto con un foglio.

Poi, hanno usato degli strumenti scientifici applicando per 1,5 secondi ogni volta vari tipi di toccamenti, dal soffice sfioramento, alla leggera pressione e alla vibrazione, chiedendo alle donne, dopo 5 secondi, cosa sentissero.

Dallo studio, fatto dell’Università del Quebec a Montreal e pubblicato sulla rivista “Journal of Sexual Medicine”, è emerso che il collo, gli avambracci e la parete vaginale posteriore, quella più vicina all’ano, sono le zone più sensibili a un tocco delicato, mentre l’areola, ossia la zona scura che si trova intorno al capezzolo è meno sensibile.

Clitoride e capezzoli dei seni sono più sensibili a una leggera pressione o vibrazione, mentre i lati del seno e dell’addome sono più sensibili a una delicata pressione.

Casa Lifestyle

Cambio stagione dell’armadio: scopri come farlo al meglio

Dividere i capi in base ai colori, aggiungere degli organizer nei cassetti, appendere le giacche e i cappotti nelle grucce oppure posizionare una mensola aggiuntiva nella parte inferiore dell’armadio possono aiutarti ad individuare facilmente ogni capo mantenendo l’ordine. Il recente arrivo della primavera ci induce a ordinare le nostre cabine armadio sostituendo i cappotti, le […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Donna: morti per patologie cardiovascolari superano quelle per tumori femminili

L’insorgenza delle patologie cardiovascolari è differente nelle donne e negli uomini. Il genere maschile è sempre stato quello maggiormente coinvolto, ma recenti studi permettono di rilevare una crescente attenzione anche alle donne. Negli uomini queste malattie iniziano a manifestarsi già nella quarta decade di vita, mentre nelle donne l’incidenza è bassa prima della menopausa, ma […]

Leggi tutto
smartphone
Lifestyle News Salute Tecnologia

Pandemia: come sono cambiate le abitudini delle persone in ambito mental health

Il mese di maggio è il mese dedicato al benessere psicologico, un argomento che mai come quest’anno assume ancora più valore considerata la pandemia che ha messo a dura prova la condizione mentale e fisica di molte persone. Uno degli aspetti positivi che il COVID-19 ci sta insegnando, è quello di dedicare maggior attenzione al […]

Leggi tutto
News IN DIES