Litigare spesso porta alla morte prematura

Litigare conduce a una morte precoce, secondo una vasta ricerca fatta da un team di scienziati dell’Università di Copenaghen, che hanno esaminato i dati di 9.875 uomini e donne, di età compresa tra 36 e 52 anni, esplorando il legame tra stress, relazioni sociali e morte prematura.

Lo studio, pubblicato nel ‘Journal of Epidemiology e Community Health’ ha trovato che i più a rischio di morte prematura, nella mezza età, erano gli uomini e i senza lavoro.

“Gli uomini rispondono ai fattori di stress con un aumento dei livelli di cortisolo, che possono aumentare il rischio di di ammalarsi”, ha precisato lo studio.

Le persone che litigano spesso con il partner, gli amici o i parenti sono esposte a un rischio maggiore di morte nella mezza età.

Le reazioni fisiologiche allo stress, come l’ipertensione arteriosa e un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, sono la più probabile causa dell’aumento del rischio di morte.

“Frequenti preoccupazioni o richieste da parte del partner o dei figli, pure, sono state associate a un aumento del 50 – 100% del rischio di mortalità”, dice lo studio.

“Frequenti conflitti con qualsiasi tipo di relazione sociale sono stati associati a un aumento di 2 – 3 volte del rischio di mortalità”.

I disoccupati nello studio, invece, sono stati associati a un rischio di morte per qualsiasi causa significativamente più alto rispetto a chi aveva un lavoro. Gli uomini sono risultati particolarmente vulnerabili, da questo punto di vista.

Lifestyle News Salute

Covid e HIV, gli anticorpi monoclonali potranno eradicare il virus

ICAR fa 13! Si sta concludendo la 13a edizione del Congresso ICAR – Italian Conference on AIDS and Antiviral Research, punto di riferimento per la comunità scientifica in tema di HIV-AIDS, Epatiti, Infezioni Sessualmente Trasmissibili e virali. ICAR è organizzato sotto l’egida della SIMIT, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, di tutte le maggiori […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Giornata nazionale dell’andrologia: il 50% dei giovani ha rapporti sessuali non protetti

Da un’indagine condotta su 10.000 adolescenti nell’ultimo anno è emerso che il 30% ha riportato un consumo eccessivo di fumo o alcool e circa il 50% l’uso di sostanze illecite o rapporti sessuali non protetti   Il 21 ottobre 2021 è stata la prima giornata nazionale dell’andrologia promossa dalla società italiana di andrologia e medicina […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Occorre impegnarsi di nuovo contro l’HIV dopo l’emergenza Covid-19

Dal 21 al 23 ottobre al Palazzo dei Congressi di Riccione la 13a edizione di ICAR – Italian Conference on AIDS and Antiviral Research: oltre ad approfondite sessioni scientifiche, vi saranno premi a giovani eccellenze della ricerca italiana, il concorso artistico per le scuole RaccontART, test rapidi per HIV e HCV in Piazza Occorre impegnarsi […]

Leggi tutto