Sony: una cassetta magnetica che archivia fino 185 terabyte

Sony ha svelato di essere in grado di archiviare fino 185 terabyte in una cassetta magnetica.

La soluzione, realizzata con l’aiuto di IBM, è ovviamente destinata alle grandi strutture.

Alcune società mediche in particolare, hanno ancora una preferenza per i nastri magnetici.

Naturalmente, Sony non ha messo a punto una cassetta normale, ma ha utilizzato strati magnetici su scala nanometrica, in cui, per ogni centimetro quadrato di nastro, si possono archiviare circa 23 Gb.

Fujifilm e IBM avevano presentato nel 2012 una cassetta in grado di archiviare 35 TB ed era sembrato già allora un risultato impressionante.

Cultura e Società News Tecnologia

Milano: progetti digitali in mostra

Per la prima volta in Italia viene proposta una mostra antologica di progetti digitali – dai video mapping, alla light art, alle opere immersive – prodotti nel nostro Paese e raccolti in un progetto itinerante commissionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per valorizzare nel mondo gli studi creativi italiani contraddistinti dalla […]

Leggi tutto
News Notizie Tecnologia

L’Italia è guardata con interesse dagli imprenditori esteri

Secondo i dati dell’ISTAT, nel primo trimestre 2022 è stato registrato un calo delle nuove attività registrate (-8,6%). Ma se gli imprenditori italiani sembrano essere scoraggiati dal contesto economico, tra inflazione, aumenti energetici e problemi nel reperimento di alcune materie prime, c’è chi dall’estero guarda con interesse il nostro paese. Secondo i dati di Semrush, […]

Leggi tutto
News Tecnologia

Se gran parte del tempo trascorso in auto si “spreca” per cercare parcheggio…

Alcuni italiani sopportano meglio di altri il dover guidare: passare ore e ore al volante, infatti, non piace alla maggior parte delle persone, soprattutto se gran parte del tempo trascorso in auto si “spreca” per cercare parcheggio. Attività che, oltre a essere faticosa e stressante, non è affatto gradita agli automobilisti italiani. Secondo un recente […]

Leggi tutto