Se si ammala la tiroide cambia anche la grafia

Uno studio fatto dall’Università Cattolica – Policlinico Gemelli di Roma ha trovato che, se si ammala la tiroide, peggiora anche la grafia di un soggetto.

Per giungere alle loro conclusioni gli studiosi della facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università cattolica hanno esaminato un gruppo di pazienti colpiti da ipertiroidismo, conseguente a malattia di graves-basedow.

Confrontando la scrittura dei soggetti coinvolti, prima e dopo una cura, è emerso che la grafia dei pazienti malati era più nervosa e spigolosa, diversa nella grandezza delle lettere e negli spazi tra una parola e un’altra, rispetto a quella degli stessi pazienti, dopo una cura effettuata.

Un eccesso di ormoni, secondo gli esperti, potrebbe provocare uno stato d’ansia, dei tremori, un eccesso di sudorazione, apportando pure delle modifiche alla forza muscolare: questo determinerebbe un cambiamento della grafia.

Lo studio è stato reso noto dalla rivista ‘Thyroid’, organo ufficiale dell’’American Thyroid Association’, che ha pubblicato i risultati della ricerca, presentati in anteprima in un convegno nazionale dell’Istituto superiore di grafologia.

Lifestyle News Salute

Scoperta una diagnosi precoce per due malattie neurodegenerative

Esiste un dato biologico, cioè un biomarcatore, rilevabile attraverso le analisi, che possa indicarci la presenza di una malattia neurodegenerativa? La ricerca di un biomarcatore per le malattie neurodegenerative rappresenta un obbiettivo molto importante e la proteina definita “neurofilamento a catena leggera” (NFL) è un possibile candidato, almeno per quanto riguarda la Sclerosi Laterale Amiotrofica […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Autistico 1 bambino ogni 70

“Quindici anni fa il rapporto era di 1 bambino autistico su 2.000 bimbi, oggi è di 1 ogni 70. Di certo alla base di questo aumento ci sono state una serie di cause suppletive, come gli effetti dell’inquinamento sulle donne in gravidanza, ma 1 bambino ogni 70 è davvero troppo. È un aumento che i […]

Leggi tutto
Casa Lifestyle News

L’UE mette al bando la plastica monouso dal 3 luglio

Il 3 luglio 2021 entrerà in vigore il divieto dell’uso della plastica monouso in tutta l’UE: presto bicchieri da asporto usa e getta e altri oggetti monouso faranno parte di un ricordo del passato. Le tazze in porcellana To-Go di Villeroy & Boch sono una valida alternativa alla plastica: sono riutilizzabili infinite volte, sono esteticamente […]

Leggi tutto
News IN DIES