Il 17% dei siti Web che utilizzano SSL è vulnerabile

Ci sarebbe un errore di programmazione nelle ultime versioni di OpenSSL che metterebbero a rischio le transazioni fatte con carta di credito nei siti https e permetterebbero ai maleintenzionati di carpire dei dati, come username, password, numeri delle carte di credito e, peggio ancora, chiavi di crittografia, senza lasciare traccia.

Il bug è chiamato «heartbleed» (cuore sanguinante), ed è stato scoperto dai ricercatori finlandesi che lavorano per Codenomicon e da un team di sicurezza di Google.

Secondo Netcraft, il 17,5% dei siti che usano SSL sarebbe potenzialmente in pericolo, per un totale di circa 500.000 siti.

Sembra che Google, Facebook, Microsoft, Twitter, Amazon e Dropbox non siano in pericolo.
I siti di Yahoo, Imgur, OkCupid, KickAss Torrent e quello dell’FBI, invece, sarebbero vulnerabili.

Gli utenti possono verificare qui se un sito è vulnerabile. Un cambiamento della password per i servizi online può essere utile.

Cultura e Società News Scuola Tecnologia

Pavese-Fenoglio sul social network della lettura per le scuole secondarie

Giovani, donne, territori, nelle opere di due dei maggiori autori italiani, Cesare Pavese e Beppe Fenoglio: è questo il tema del nuovo percorso di social reading, il social network della lettura, che accompagnerà nuovamente ragazze e ragazzi delle scuole secondarie di tutta Italia alla scoperta di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio, di cui quest’anno ricorre […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Tecnologia

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità

Piccoli rifiuti elettronici, la raccolta è di prossimità. Sono quasi 20 le tonnellate di smartphone, piccoli elettrodomestici e lampadine a risparmio energetico che sono state conferite nel 2021 alle 33 EcoIsole RAEE del consorzio Ecolight. Con una crescita di oltre il 27% rispetto all’anno precedente, rappresentano una possibilità per incrementare la raccolta di questa tipologia […]

Leggi tutto
plastica
News Tecnologia

Plastica monouso: colpevole ritardo dell’Italia

Con colpevole ritardo, incomprensibili esenzioni nei confronti di prodotti rivestiti in plastica e deroghe ingiustificate per gli articoli monouso in plastica compostabile in alternativa ai prodotti vietati dalle regole europee, oggi entra in vigore anche in Italia la direttiva europea sulle plastiche monouso (SUP). La legge italiana è in evidente contrasto con alcuni dettami comunitari […]

Leggi tutto