Philae, il robot della sonda Rosetta, è stato risvegliato

Philae, il robot della sonda Rosetta, si è svegliata dopo 3 anni di sonno. E gli scienziati le prossime settimane controlleranno se i 10 strumenti che porta a bordo (telecamere, spettrometri, microscopi…) sono ancora funzionanti, dopo aver trascorso 10 anni nel freddo spazio.

Il robot è stato risvegliato la mattina del 28 marzo, alle 7 ora italiana, mentre il controllo degli strumenti è previsto che si concluda il 23 aprile prossimo.

Le prime osservazioni scientifiche degli strumenti del robot saranno svolte a partire da agosto 2014, durante la fase finale di avvicinamento alla cometa, da parte della sonda madre Rosetta.

La sonda Rosetta era partita nel 2004, ora entrerà in orbita intorno la cometa Churyumov-Gerasimenko 10 anni più tardi. Ma, mentre la sonda Rosetta studierà la cometa a una distanza di 100 km, il robot Philae la raggiungerà.

L’11 novembre 2014, il robot di Philae dovrebbe atterrare sulla cometa Churyumov-Gerasimenko. Poi la studierà per 4-6 mesi prima che si dissolva sotto l’effetto del calore del sole.

Cultura e Società News Scienza

L’Italia è un paese a rischio desertificazione

Vittima di cambiamenti climatici sempre più sfavorevoli, che determinano una progressiva riduzione dell’acqua disponibile nel suolo e una continua erosione dei terreni, l’Italia è un paese a rischio desertificazione e siccità, principalmente nelle zone del meridione e nelle isole. Tra le attività più colpite da questa situazione vi è indubbiamente l’agricoltura, settore produttivo di riferimento […]

Leggi tutto
News Scienza

Nucleare: a dieci anni dal referendum

Sono passati dieci anni dal referendum con cui gli italiani hanno bocciato per la seconda volta il nucleare nel nostro Paese. Il 12 e 13 giugno 2011, con 27 milioni di voti, gli elettori si espressero per fermare i piani nucleari del governo. L’impegno di Greenpeace per il referendum viene ricordato in un video diffuso […]

Leggi tutto
News Scienza

Giornata Mondiale dell’Ambiente: il ruolo dell’idrogeno

Mancano ormai pochi giorni al vertice del G7, che si terrà dall’11 al 13 giugno in Cornovaglia, Regno Unito. È però già stato reso noto il documento ufficiale prodotto, dopo una due giorni di incontri virtuali, dai ministri dell’ambiente dei Paesi membri. Il testo sigla l’impegno a decarbonizzare completamente tutti i settori energetici entro il […]

Leggi tutto
News IN DIES