FAO: 842 milioni di persone sono malnutrite nel mondo

Alcuni dati pubblicati recentemente dalla FAO (Food and Agriculture Organization), l’agenzia delle Nazioni Unite, dicono che circa 842 milioni di persone nel mondo soffrono di malnutrizione, di loro, due terzi appartengono all’Asia e ai paesi dell’Oceano Pacifico.

La FAO dice, anche, che la mancanza di cibo potrebbe causare sconvolgimenti politici, disordini, guerre civili e terrorismo, a meno che il mondo non aumenti la produzione alimentare del 60 per cento fino all’anno 2050 per la popolazione mondiale.

Secondo Hiroyuki Konuma, vice direttore generale e rappresentante regionale della FAO per l’Asia e il Pacifico, la domanda di cibo aumenterà nei prossimi decenni.

La FAO stima che la popolazione mondiale nel 2050 sarà superiore ai 9 miliardi di persone.

Solo in Asia-Pacifico 500 milioni di persone sono a rischio di soffrire la fame cronicamente, dato che, attualmente, uno su quattro bambini sotto cinque anni presenta sintomi di malnutrizione.

In questo contesto, la FAO ha pubblicato un rapporto in cui ha evidenziato che lo scorso febbraio c’è stato un aumento senza precedenti dei prezzi alimentari a livello mondiale.

News Scienza

Bambini preoccupati per il cambiamento climatico

Quanto sono preoccupati i bambini rispetto al tema del cambiamento climatico? Cartoon Network ha pubblicato i risultati di un nuovo studio condotto in alcuni paesi dell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), in cui ha analizzato le opinioni e i comportamenti di oltre 4.000 bambini in un’età compresa tra i 6 e i 12 anni […]

Leggi tutto
plastica
News Scienza

Riparte Plastic Radar per segnalare la presenza di rifiuti in plastica che inquinano

Riparte Plastic Radar, il servizio di Greenpeace che consente a tutti di segnalare la presenza di rifiuti in plastica che inquinano spiagge, mari, fondali, fiumi e laghi. Per partecipare all’iniziativa basta inviare una foto del rifiuto disperso al numero di Greenpeace +39 342 3711267 tramite l’applicazione Whatsapp. Affinché la segnalazione sia valida, è importante che […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scienza

In Trentino arrivano di nuovo le vespe samurai per contrastare la cimice asiatica

Al via il secondo anno di rilasci delle vespe samurai in Trentino per contrastare la cimice asiatica. L’autorizzazione ministeriale appena arrivata consente di immettere nel territorio provinciale Trissolcus japonicus, l’agente di controllo in grado di parassitizzare le uova della cimice asiatica e ridurre cosi la popolazione che sta creando notevoli danni all’agricoltura. Alla Fondazione Mach […]

Leggi tutto
News IN DIES