Giorno: 3 Febbraio 2014

Intrattenimento

Morto in Austria l’attore Maximilian Schell

L’attore Maximilian Schell, uno dei pochi europei riusciti a Hollywood, è morto sabato in Austria, paese dove viveva, all’età di 83 anni. Oscar 1961, come miglior attore, l’uomo è morto per una polmonite in una clinica di Innsbruck. Artista versatile, di cinema e teatro, Maximilian Schell era il fratello di Maria Schell (1926-2005) e il […]

Leggi tutto
Lifestyle Salute

Malattie cardiache: il killer delle donne

L’American Heart Association per il Go Red For Women sta chiedendo a tutte le donne, e non solo, di celebrare l’evento, venerdì, 7 febbraio. La campagna vuole sensibilizzare sul killer numero uno delle donne. Le malattie cardiache, infatti, uccidono le donne più di tutte le forme di cancro messe insieme. La maggior parte delle donne […]

Leggi tutto
Lifestyle Salute

Riuscito un trattamento contro l’allergia da arachidi

Un trattamento sperimentale per le allergie alle arachidi ha cambiato la vita di alcuni bambini che hanno partecipato a un ampio studio clinico. Lo hanno annunciato alcuni scienziati inglesi che hanno avuto in cura 85 bambini di età compresa fra i 7 e i 16 anni, a cui hanno dato da mangiare delle proteine di […]

Leggi tutto
Intrattenimento

Morto a Manhattan l’attore Philip Seymour Hoffman

L’attore Philip Seymour Hoffman, 46 anni, è stato trovato morto nel suo appartamento di Manhattan, negli Stati Uniti, apparentemente per una overdose di droga. L’attore è stato trovato sul pavimento del bagno del suo appartamento nel West Village con una siringa nel braccio. indossava dei pantaloncini e una T-shirt. La polizia ha trovato il corpo […]

Leggi tutto
Lifestyle Salute

Cala l’udito si restringe il cervello

Le persone con problemi di udito, invecchiando, subiscono più velocemente il restringimento del cervello, secondo un nuovo studio. Studi precedenti avevano dimostrato che le persone anziane, se erano audiolese, tendevano ad avere anche una più rapida degenerazione della memoria e di altre abilità mentali, rispetto a chi sentiva normalmente. È noto che il cervello si […]

Leggi tutto