E’ nata Fiat Chrysler Automobiles

La torinese Fiat, che questo mese ha sottoscritto, investendo su Chrysler, affare di 4,35 miliardi dollari, è diventata Fiat Chrysler Automobiles.

Il nuovo gruppo avrà la sua sede legale in Olanda, il suo domicilio fiscale in Gran Bretagna e sarà quotata in via primaria a New York e in via secondaria a Milano.

In Italia, sindacati e politici hanno espresso preoccupazione per i potenziali tagli dei posti di lavoro, ma la Fiat ha detto che la fusione non avrà alcun impatto sui posti di lavoro in Italia o altrove.

“La nascita di Fiat Chrysler Automobiles segna l’inizio di un nuovo capitolo della nostra storia”, ha detto il presidente della Fiat, John Elkann. “Ora possiamo dire di essere riusciti a creare basi solide per un costruttore di auto globale con un bagaglio di esperienze e di competenze allo stesso livello della migliore concorrenza”, ha aggiunto.

“Il numero di sfide non è destinato a diminuire”, ha detto l’ad Fiat Sergio Marchionne durante una conferenza stampa.

Gli esperti fiscali hanno detto che il cambiamento potrebbe privare gli Stati Uniti e l’Italia delle entrate fiscali su alcuni utili.

“Quello che conta sono i posti di lavoro e il numero di auto vendute”, ha detto, comunque, il Primo Ministro Enrico Letta ai giornalisti, a Bruxelles.

(Con Reuters e Ansa. Foto Ansa)

News Notizie

Violenza domestica e festività: un nuovo disegno di legge

Nei primi giorni di dicembre, 6 ministre italiane, Elena Bonetti alle Pari Opportunità, Luciana Lamorgese all’Interno, Marta Cartabia alla Giustizia, Mara Carfagna per il Sud, Maria Stella Gelmini agli Affari regionali e alle autonomie ed Erika Stefani alla Disabilità, hanno presentato un disegno di legge per rendere più efficace la lotta alla violenza domestica. Lo […]

Leggi tutto
senzatetto
News Notizie

Piano Freddo per portare soccorso a senza fissa dimora

Con l’inverno e l’irrigidirsi delle temperature scatta il Piano Freddo del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM, per portare soccorso a senza fissa dimora e persone che vivono in condizioni di fragilità. Secondo l’ultima fotografia scattata dall’Istat nel 2014, in Italia sarebbero oltre 50.700 le persone senza fissa dimora, ma è lo […]

Leggi tutto
News Notizie

Italia, missioni militari: il 64 per cento della spesa è destinato alla difesa di fonti fossili

Un rapporto di Greenpeace Italia appena reso pubblico rivela che circa il 64 per cento della spesa italiana per le missioni militari è destinato a operazioni collegate alla difesa di fonti fossili, per un totale di quasi 800 milioni di euro spesi nel solo 2021 e ben 2,4 miliardi di euro negli ultimi quattro anni. […]

Leggi tutto