Quando anche il battito di un cuore diventa energia

In futuro, i dispositivi medici impiantati nel corpo, come i pacemaker del cuore, potranno essere alimentati tramite il movimento degli organi del corpo.

John Rogers e i suoi colleghi dell’Università dell’Illinois, negli Stati Uniti, hanno creato un dispositivo che associa i materiali piezoelettrici a dei nastri flessibili in plastica.

Quando il dispositivo è stato applicato a degli organi in movimento, Rogers ha detto che ha generato corrente elettrica.

I primi test del dispositivo sono stati condotti su degli animali che hanno organi di dimensioni simili a quelli umani, come mucche, pecore e maiali.

In futuro, secondo questo studio, alcuni dispositivi biomedicali, che attualmente sono alimentati da batterie e richiedono un intervento chirurgico per sostituirle, potranno essere alimentati tramite la corrente piezoelettrica prodotta dagli organi del corpo.

L’energia si genererebbe per sempre, in linea di principio, perché sfrutta il movimento regolare degli organi del corpo, come cuore, polmoni e diaframma.

Il sistema realizzato dai ricercatori dell’Illinois consiste in un cerotto flessibile, piezoelettrico, che raccoglie l’energia meccanica di un cuore che batte. L’impianto contiene un film di nano-nastri di titanato zirconato di piombo, circondato da elettrodi di oro e platino. E’piezoelettrico e si avvale di una tensione che si sviluppa attraverso di esso, quando è piegato. Il sistema ricarica una piccola batteria integrata nel dispositivo. Il tutto è racchiuso in un composto biocompatibile.

Nei test, il dispositivo ha mostrato di riuscire a generare energia fino a 8 volt, sufficienti per far funzionare un pacemaker cardiaco.

Lo studio è stato illustrato sulla rivista ‘Proceedings of National Academy of Sciences’.

Lifestyle News Salute

Andropausa, scoperta una nuova molecola anti-invecchiamento

Ad Abano Terme presentato un peptide inedito (un piccolo frammento di osteocalcina) che interesserà gli ultrasessantenni: un esercito di quattro milioni di maschi italiani è infatti colpito da bassa produzione di testosterone associata ad un quadro clinico caratterizzato da osteoporosi, sindrome metabolica e disturbi della sessualità. Il professor Carlo Foresta: “Gli autori della ricerca sostengono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Il virus Sars-Covid viaggia nei nervi con dolori muscolari

Nella classifica delle ripercussioni post Covid, la voce dolore ricopre uno spazio importante: basti pensare che circa la metà dei pazienti che ha avuto l’infezione ha dovuto lottare contro i dolori muscolari, seguiti da cefalee acuto (6-21%), dolori toracico (2-21%), oculare (16%), mal di gola (5-17%) e addominale (12%). E ultimamente anche quelli che coinvolgono […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

La terza dose di vaccino porrà un probabile freno al Covid

TERZA DOSE DI VACCINO: L’IMPORTANZA E LA NORMALITA’ – I vaccini ci hanno permesso di superare una situazione di estrema gravità quale quella in cui ci aveva spinto la pandemia di Covid-19 nel 2020. Avendoli però sviluppati in poco tempo, la loro somministrazione è stata programmata in due dosi a intervalli di tempo ravvicinati. L’introduzione […]

Leggi tutto