Geyser di vapore acqueo sulla luna di Giove

I ricercatori, utilizzando il telescopio spaziale Hubble, hanno trovato, nel periodo fra novembre e dicembre del 2012, spruzzi d’acqua nello Spazio alti 200 chilometri su Europa, una delle lune di Giove.

Gli astronomi da tempo sapevano che la luna di Giove, con la sua superficie completamente ghiacciata, ha un oceano sotterraneo.

Ora, la scoperta, se confermata, potrebbe influenzare le valutazioni degli scienziati sulle possibili giuste condizioni per la vita, in questo corpo celeste, ha detto lo scienziato Kurt Retherford, del Southwest Research Institute in San Antonio, Texas,alla conferenza dell’American Geophysical Union a San Francisco.

Gli scienziati ritengono che il vapore acqueo di Europa potrebbe provenire dalle crepe del ghiaccio polare che si aprono a causa delle sollecitazioni gravitazionali quando la luna è più lontana da Giove.

I geyser, secondo gli esperti, potrebbero anche essere il risultato del riscaldamento del ghiaccio dovuto all’attrito da sfregamento o ai blocchi di ghiaccio creati dall’impatto con una cometa.

News Scienza

Cani: cresce l’ansia da abbandono

Anche i cani si sentono soli. Quando il loro “umano” è lontano, soffrono per la sua assenza. questo è un sentimento assolutamente normale, ma per alcuni cani può sfociare in una vera e propria ansia da abbandono. Questo accade principalmente perché il cane non ha ricevuto un’educazione appropriata, e soffre per il distacco, non riuscendo […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scienza

Ne “l’anno di Marte”, Teresa Fornaro a BergamoScienza

Domenica 10 ottobre alle ore 15 al Teatro Sociale, la scienziata Teresa Fornaro, prima studiosa italiana selezionata dalla Nasa per supportare gli studi della missione Mars 2020 e analizzare i dati del rover Perseverance, e il giornalista scientifico Giovanni Caprara saranno sul palco di BergamoScienza per l’incontro L’anno di Marte. Il 2021 è stato definito […]

Leggi tutto
News Scienza

Crisi climatica: i bambini esposti 7 volte in più alle ondate di calore eccessivo

In base agli attuali impegni presi dai paesi del mondo per contenere l’innalzamento della temperatura globale, i bambini nati nel 2020 saranno esposti alle ondate di calore eccessivo in media sette volte di più rispetto ai loro nonni, con punte di 18 volte in più se si considera ad esempio il solo Afghanistan. I neonati […]

Leggi tutto