Il Botox sul viso modifica le reazioni del cervello

I ricercatori di Zurigo hanno studiato la reazione del cervello dopo le iniezioni di Botox. E’ emerso che i nervi del viso sono paralizzati dal prodotto e che il cervello reagisce meno fortemente a ub contatto con la mano.

Le aree del cervello che regolano i nervi del viso e delle mani sono solo uno accanto a altro, nella corteccia somatosensoriale. In casi estremi, questa vicinanza spiega perché, alcuni amputati della mano possono avvertire un contatto sul viso della loro “mano fantasma”.

Il team di ricercatori dell’Istituto di neuroinformatica, presso l’Università di Zurigo e del Politecnico federale di Zurigo (ETH Zurich), guidati dal Professor Arko Ghosh, ha misurato le onde cerebrali di 15 volontari prima e dopo un’iniezione di Botox sulla fronte. Sei settimane dopo questo trattamento, l’area del cervello interessata ha risposto meno fortemente ai contatti con la mano.

Lo studio è stato pubblicato negli “Annals of Clinical and Translational Neurology”.

Lifestyle News Salute

Epilessia, la gravidanza non è più un tabù

Oltre il 90% delle Donne con Epilessia ha un esito felice della gravidanza. La Lega Italiana Contro l’Epilessia: “Questa condizione non è più motivo di rinunciare a diventare mamme” Storicamente, per le donne con Epilessia diventare mamme è un po’ più complesso. Un tasso di infertilità forse lievemente superiore alla media (ma su questo non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Tecnologia

Anziani e tecnologie: presentato un nuovo modello di cura e assistenza domiciliare

La pandemia ha accelerato l’implementazione delle tecnologie, coinvolgendo anche l’ambito medico. Resta ancora molto da fare, visto che esistono limiti tecnici e operativi che in alcuni casi relegano la telemedicina a un mero slogan. Ad essere penalizzati spesso sono gli anziani, ossia i soggetti con minore familiarità con le tecnologie, ma allo stesso tempo anche […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Disturbi del sonno: 1 italiano su 4 dorme male

In Italia ben 12 milioni di persone soffrono di disturbi del sonno: difficoltà di addormentamento, frequenti risvegli durante la notte, risvegli precoci la mattina e difficoltà di riprendere sonno. Secondo i recenti dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (AIMS), nel nostro Paese circa 1 adulto su 4 soffre di insonnia cronica o transitoria. […]

Leggi tutto
News IN DIES