Batterie più longeva con l’elettrodo che si autoripara

I ricercatori della Stanford University sono riusciti a creare una batteria agli ioni di litio capace di ripararsi e di durare anni senza perdere la sua capacità.

È una piccola rivoluzione nel mercato della telefonia mobile.

Per ottenere questo risultato, i ricercatori hanno rivestito gli elettrodi della batteria di polimeri, che, a quanto pare, avrebbero la capacità di migliorare la resistenza della batteria stessa e di ‘riparare’ i piccoli difetti emersi nel corso del tempo.

“La capacità di ripararsi è molto importante per la sopravvivenza degli animali e delle piante”, ha spiegato Chao Wang, uno dei ricercatori di Stanford. “Vogliamo implementare questa funzionalità negli ioni delle batterie, che così saranno in grado di resistere di più. Abbiamo scoperto che gli elettrodi in silicone durano 10 volte di più quando essi sono avvolti da uno strato di polimero. Questo polimero è in grado di riparare qualsiasi guasto nel giro di poche ore”.

La nuova batteria dura più di una batteria tradizionale ed in grado di scaricarsi e ricaricarsi più di 100 volte senza subire gli effetti del tempo.

News Scienza

L’ananas, tra i frutti più trascurati nelle case degli italiani

L’ananas è uno dei frutti più trascurati nelle case italiane, infatti non rientra neanche nella classifica dei dieci frutti più consumati, che sono i seguenti: arancia, banana, mela, anguria, melone, mandarino, pera, pesca, kiwi e fragola. Gli esperti di www.nutritienda.com, l’azienda online leader nella vendita di prodotti di salute e bellezza, l’ananas fa parte del […]

Leggi tutto
News Scienza

Caro energia e rifiuti, Ecopolietilene sostiene l’economia circolare

Il caro energia non deve fermare il processo di economia circolare. Ne è convinto il consorzio Ecopolietilene, realtà impegnata nella gestione dei beni in polietilene, che ha deciso di sostenere le imprese che trattano e riciclano questi rifiuti riconoscendo loro un bonus aggiuntivo una tantum sul contributo per i processi di recupero. L’iniziativa, che è […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scienza

Riscaldamento globale, serve proteggere le foreste e adottare diete a prevalente base vegetale

Esistono soluzioni per non superare il limite di riscaldamento globale stabilito dall’Accordo di Parigi in 1.5°C. Tuttavia non si concretizzeranno con le attuali politiche dei governi, che ci stanno portando al fallimento. Questi sono gli anni critici per dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 e impostare la rotta verso le emissioni zero. […]

Leggi tutto