Il cane amico gira la coda a destra

caneUno studio italiano pubblicato su ‘Current Biology’, ha trovato una stretta relazione tra l’umore dei cani e i movimenti della sua coda, approfondendo ricerche precedenti, le quali avevano già rivelato che i cani felici girano le loro code più a destra, rispetto all’animale, mentre i cani più nervosi le girano a sinistra.

È ben noto che negli esseri umani ci sono gli emisferi destro e sinistro del cervello che rispondono in modo diverso agli stimoli che richiamano emozioni positive o negative, ha detto Giorgio Vallortigara, del Center for Mind/Brain Sciences dell’Università di Trento, spiegando che, come negli esseri umani, anche nei cani, il lato destro del cervello è responsabile dei movimenti del lato sinistro del corpo e viceversa, mentre i due emisferi hanno ruoli diversi nelle emozioni.

Per il loro studio, i ricercatori hanno misurato la frequenza cardiaca degli animali e analizzato il loro comportamento facendoli guardare dei video in cui c’erano altri cani.

E’ emerso che quando gli animali vedevano un cane che stava muovendo la coda a destra fossero rilassati e che quando vedevano che un cane girava la coda prevalentemente a sinistra diventavano ansiosi e aumentava la loro frequenza cardiaca.

I responsabili di questo studio ritengono che una migliore comprensione delle emozioni dei cani possono fornire risultati utili per gli addestratori, i veterinari e i proprietari di animali domestici.

Cultura e Società News Scienza

L’Italia è un paese a rischio desertificazione

Vittima di cambiamenti climatici sempre più sfavorevoli, che determinano una progressiva riduzione dell’acqua disponibile nel suolo e una continua erosione dei terreni, l’Italia è un paese a rischio desertificazione e siccità, principalmente nelle zone del meridione e nelle isole. Tra le attività più colpite da questa situazione vi è indubbiamente l’agricoltura, settore produttivo di riferimento […]

Leggi tutto
News Scienza

Nucleare: a dieci anni dal referendum

Sono passati dieci anni dal referendum con cui gli italiani hanno bocciato per la seconda volta il nucleare nel nostro Paese. Il 12 e 13 giugno 2011, con 27 milioni di voti, gli elettori si espressero per fermare i piani nucleari del governo. L’impegno di Greenpeace per il referendum viene ricordato in un video diffuso […]

Leggi tutto
News Scienza

Giornata Mondiale dell’Ambiente: il ruolo dell’idrogeno

Mancano ormai pochi giorni al vertice del G7, che si terrà dall’11 al 13 giugno in Cornovaglia, Regno Unito. È però già stato reso noto il documento ufficiale prodotto, dopo una due giorni di incontri virtuali, dai ministri dell’ambiente dei Paesi membri. Il testo sigla l’impegno a decarbonizzare completamente tutti i settori energetici entro il […]

Leggi tutto
News IN DIES