L’attività fisica può ridurre il rischio di cancro all’esofago

pillola.sostituisce.movimentoLe persone fisicamente attive hanno il 19 per cento meno probabilità di sviluppare il cancro esofageo rispetto a coloro che sono poco attivi e il 32 per cento di probabilità in meno di sviluppare l’adenocarcinoma esofageo, che può derivare dall’esofago di Barrett.

Lo ha detto uno studio presentato all’incontro annuale dell’American College of Gastroenterology, a San Diego.

“L’obesità è stata associata a un maggiore rischio di cancro esofageo a causa degli alti livelli di insulina dell’infiammazione cronica”, ha detto l’autore dello studio Siddharth Singh, della Mayo Clinic a Rochester, in Minnesota.

“Diminuendo il grasso viscerale, abbassando il livello di adipochine cancerogene, migliorando la sensibilità all’insulina e diminuendo l’infiammazione cronica, l’attività fisica può potenzialmente ridurre il rischio di cancro esofageo”, ha spiegato il dottor Singh.

Lifestyle News Salute

Si può parlare di endometriosi a scuola

Una lezione interattiva e coinvolgente per avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e informarsi sull’endometriosi, una malattia che colpisce molte donne (circa 3 milioni in Italia), talvolta fin dall’adolescenza, ma che è ancora difficile da diagnosticare. È il progetto “COMPREND-ENDO” dedicato alle ragazze della terza, quarta e quinta superiore delle scuole di tutta Italia dalle […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Le cellule staminali sono una risorsa inestimabile

Ancora una conferma dalla scienza sull’utilizzo delle cellule staminali in medicina che rappresentano una risorsa inestimabile ed in fase di pieno sviluppo dimensionale a livello internazionale. Le cellule staminali mesenchimali MSC sono cellule multipotenti con una spiccata capacità differenziata e replicativa. Le MSC sono presenti in diversi distretti biologici del nostro corpo ma il cordone […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Medici di famiglia: vaccini, inquadramento del paziente e priorità terapeutiche

Gli ultimi sviluppi della pandemia hanno nuovamente mutato lo scenario. La variante Omicron ha avuto un effetto dirompente, con un notevole incremento dei contagi che sta mettendo a dura prova l’attività dei medici di famiglia. Per far fronte a questo quadro in continua evoluzione, la SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure […]

Leggi tutto