Riscaldamento globale: è colpa dell’uomo

La temperatura medie della terra aumentaranno dagli 0,3 agli 4,8 ° C entro il 2100, secondo il nuovo rapporto stilato dagli esperti del clima dell’IPCC pubblicato venerdì a Stoccolma.

climaL’IPCC ha rilevato che l’aria e gli oceani sono sempre più caldi, i ghiacci e la neve sono meno abbondanti ed è in aumento il livello del mare.

Il ghiaccio marino artico in estate ha perso, in superficie, tra il 9,4% e il 13,6%, dal 1979. Gli esperti non escludono che possa totalmente scomparire a metà del secolo.

I ghiacciai montani hanno perso in media circa 275 miliardi tonnellate di ghiaccio all’anno, tra il 1993 e il 2009.

Anche l’aumento del livello del mare, dovrebbe essere compreso tra i 26 e gli 82 cm entro il 2100, secondo il nuovo stato della scienza sui cambiamenti climatici.

Riunito da lunedi, il gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), nel suo quinto rapporto, molto più allarmante di quello precedente, pubblicato nel 2007, ha concluso che c’è una probabilità pari ad almeno il 95% che le attività umane siano la causa principale del surriscaldamento globale dalla metà del XX secolo.

Cultura e Società Lifestyle News Notizie Salute

Come ridurre le liste d’attesa e rendere omogeneo il Servizio sanitario

La salute rappresenta l’elemento cardine dell’agenda politica delle elezioni del 25 settembre, quando l’Italia sarà chiamata alle urne per decidere il nuovo Parlamento. Ma dopo due anni e mezzo di pandemia, qual è l’importanza che le forze politiche danno alla nostra sanità? Quali strategie intendono mettere in campo per ridurre le liste d’attesa e rendere […]

Leggi tutto
mare
News Notizie

La crisi climatica è assente nei discorsi dei leader politici italiani

Nonostante la siccità, le ondate di calore e gli incendi che quest’estate hanno funestato l’Italia, la crisi climatica è assente nei discorsi dei leader politici italiani, al punto che viene citata in meno dello 0,5% delle loro dichiarazioni riprese dai principali telegiornali. È il risultato di un monitoraggio sulla campagna elettorale diffuso oggi da Greenpeace […]

Leggi tutto
News Notizie

Uva: un’annata soddisfacente per quantità e qualità

Un’annata soddisfacente per quantità e sorprendente per qualità. Secondo le previsioni vendemmiali dell’Osservatorio Assoenologi, Ismea e Unione italiana vini, presentate oggi al Mipaaf, la siccità e il caldo record di quest’anno non hanno compromesso il vigneto Italia che, all’avvio della campagna vendemmiale, promette uve di qualità dal buono all’ottimo, con una quantità in linea con […]

Leggi tutto