Il nuoto in gravidanza nuoce al feto

Anche se è raccomandato per la madre, il nuoto durante la gravidanza può essere rischioso per la salute del nascituro.

piscina_gravidanzaUno studio britannico dice che le sostanze chimiche contenute nella piscina, tra cui il cloro, favoriscono le allergie nei neonati.

Lo studio, condotto dai ricercatori del St John’s Institute of Dermatology e dall’Università di Manchester, pubblicato sull “British Journal of Dermatology”, afferma che le donne incinte, praticando nuoto, possono dare alla luce bambini con salute compromessa, per colpa elle sostanze chimiche, usate per purificare l’acqua delle piscine…

Questi prodotti squilibrano il sistema immunitario dei bambini futuri, favorendo le allergie.

“Quando il feto viene in contatto con i prodotti chimici contenuti nell’acqua delle piscine, subisce dei cambiamenti nel suo sistema immunitario, che lo rende più suscettibile di asma, febbre da fieno o eczema”, ha spiegato il dermatologo John McFadden.

Spesso il nuoto viene consigliato alle gestanti perché migliora la circolazione sanguigna, aumenta il tono muscolare, la forza e la resistenza, senza tener conto dei possibili effetti che può avere sul feto.

Lifestyle News Salute

Gli italiani e il sole: il 42% usa quotidianamente la protezione solare

Sette italiani su dieci amano trascorrere il fine settimana all’aperto, al sole. Tuttavia, solamente il 42% dichiara di usare quotidianamente la protezione solare. E’ quanto emerge dallo studio[1], giunto alla terza edizione, condotto da ISDIN su un campione di quasi 7.000 italiani in merito alle abitudini di Fotoprotezione. Se si esclude la stagione estiva, non […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Come ci si deve truccare per evitare di avere problemi agli occhi?

Truccare gli occhi è una routine quotidiana per molte donne e, sebbene in passato si facesse per lo più solo in occasione di eventi speciali, oggi è una pratica assai comune. Secondo i dati forniti da www.clinicabaviera.it, una delle aziende leader in Europa nel settore dell’oftalmologia, sei donne italiane su dieci si truccano gli occhi […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute

Sindrome da odore di pesce, a Milano c’è una équipe medica dedicata

Si chiama trimetilaminuria, TMAU, o Sindrome da odore di pesce: si tratta di una malattia metabolica dovuta all’incapacità del nostro corpo di produrre un enzima che deve smaltire una sostanza presente in molti cibi, soprattutto pesce e crostacei. Se l’enzima manca la trimetilammina viene rilasciata attraverso sudore, urine e respiro che acquisisce così un caratteristico […]

Leggi tutto