Doppia mastectomia come misura preventiva per Angelina Jolie

Angelina Jolie, l’attrice nota per le sue curve, ha detto che il mese scorso preventivamente si è fatta amputare entrambi seni.

angelinaCome migliaia di altre donne, lei è portatrice del gene BRCA1, che dà il novanta per cento di probabilità di sviluppare un cancro al seno e il cinquanta per cento di avere un cancro ovarico.

Dopo la rimozione dei seni, invece, il rischio si è ridotto solo al cinque per cento.

Lo ha raccontato la stessa attrice al New York Times. “La vita ci mette davanti molte sfide, ma non ci devono spaventare quelle di cui possiamo assumerne il controllo”, ha scritto.

Il BRCA1 è un gene ereditario e le donne che hanno avuto membri della famiglia morti di cancro al seno, sono più a rischio di sviluppare la malattia e di avere il gene ‘incriminato’.

Dopo l’operazione, il periodo di recupero dura circa una settimana.

La Jolie, dopo tre mesi di visite e procedure, non scoperte dai media, si è sottoposta alla fine di aprile a un intervento di quasi 8 ore, durante il quale il tessuto mammario è stato sostituito con dei riempitivi temporanei.

“Mia madre – ha scritto la Jolie – ha combattuto il tumore per quasi un decennio ed è morta a 56 anni. Ha tenuto duro abbastanza per conoscere il primo dei suoi nipoti e per tenerlo tra le proprie braccia. Ma gli altri miei bambini non avranno mai la possibilità di sapere quanto era amorevole e gentile. Ora posso dire loro che non devono temere di perdere anche me”.

News Notizie

Invalidità civile, dall’INPS l’ipotesi di vincolare gli importi al reddito

A luglio l’INPS ha presentato a Montecitorio il suo Rapporto annuale 2021, che è stato esposto dal presidente Pasquale Tridico. Un rapporto lungo, tecnico, illustrato con parole di non facile comprensione: eppure i temi lì contenuti toccano la vita e gli interessi di milioni di italiani, persone con malattie croniche e rare, con disabilità importanti […]

Leggi tutto
News Notizie

La denuncia dell’Ospedale Israelitico di Roma

Noi Dirigenti Medici dipendenti dell’Ospedale Israelitico di Roma, denunciamo la nostra condizione di lavoratori di “serie B” rispetto ai Medici dipendenti della Sanità Pubblica in quanto da oltre 10 anni siamo privati di un contratto di lavoro degno del servizio che offriamo e del ruolo che ricopriamo. Dopo anni di paziente attesa, nel 2019 prima […]

Leggi tutto
News Notizie

Yemen in ginocchio per la più grave fra le crisi umanitarie

Non così lontano da casa nostra c’è una emergenza di enormi proporzioni, che mette in ginocchio ad oggi 20,7 milioni di persone bisognose di aiuti umanitari per sopravvivere e riduce allo stremo e alla fame ben 16 milioni di bambini, donne e uomini. A 6 anni dall’inizio del drammatico conflitto nello Yemen, oltre 4 milioni […]

Leggi tutto
News IN DIES