Il contatto con la natura aiuta il pensiero creativo

natura.giovani
La moderna tecnologia, con tutte le sue sollecitazioni, non fa bene al cervello, al contrario dei rilassanti suoni della natura che facilitano l’attenzione, una funzionalità necessaria per scegliere i problemi su cui concentrarsi attivamente, senza distrarsi.

Uno studio delle università dello Utah e del Kansas, fatto su 56 volontari divisi in otto gruppi, ha trovato che stare in contatto con la natura, senza le sollecitazioni della tecnologia e del mondo contemporaneo, aumenta le capacità del pensiero creativo fino al 50 per cento.

Per lo studio, alcuni volontari partecipanti sono stati inviati per quattro giorni negli ambienti naturali dell’Alaska, del Colorado, del Maine o dello Stato di Washington, senza che avessero con sé telefono cellulare, tablet, computer o altri strumenti elettronici.

Sottoposti a test sulle capacità cognitive, prima e dopo l’esperienza, i partecipanti hanno mostrato, alla fine dello studio, un aumento delle capacità del pensiero creativo, che poteva giungere fino al 50 per cento.

David Strayer, coordinatore della ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati su PLoS ONE, ha concluso che, televisione, musica, video giochi, internet, telefono e altri strumenti disturbano il pensiero creativo.

Nel mondo contemporaneo, dicono gli esperti, il problem-solving, a cui è preposta la corteccia prefrontale, richiede un’attenzione che oggi è continuamente sopraffatta dai dispositivi tecnologici e multimediali.

Lascia un commento

Varie

Parlamento europeo, voto pro l’utilizzo di pratiche crudeli negli allevamenti di animali

Il Parlamento europeo riunito a Strasburgo ha approvato una relazione prodotta dall’eurodeputato francese Jérémy Decerle sul “benessere degli animali negli allevamenti” che fornisce un’interpretazione distorta e pericolosa di alcune pratiche, come l’alimentazione forzata per le anatre e le oche nella produzione di foie gras e la triturazione dei pulcini maschi e anatroccoli. Si tratta di […]

Leggi tutto
Cultura e Società News Scuola Varie

Decolonizzare l’educazione attraverso l’arte

Un nuovo progetto europeo guidato dall’Università Iuav di Venezia, finanziato dal bando per progetti di cooperazione europea 2020 I dati sull’accesso all’educazione universitaria in Europa denotano una sottorappresentazione delle minoranze, in particolare di studenti con background migratorio di prima e seconda generazione, nonostante questi rappresentino uno dei segmenti più dinamici della popolazione scolastica in termini […]

Leggi tutto
Lifestyle News Salute Varie

Walter Ricciardi, tra 2 o 3 settimane lockdown generalizzato?

Domenica, un’ampia riflessione di Walter Ricciardi, direttore scientifico del Festival della Salute Globale (9 al 15 novembre 2020) assieme con Stefano Vella, su Covid19, vaccino e lockdown: “Sicuramente tutto il 2021 sarà un anno dedicato alla battaglia contro il virus. Sappiamo per certo che una pandemia finisce quando tutti i paesi del Mondo non registrano […]

Leggi tutto