UA-72767483-1

La prima vita di Angela Merkel nella Repubblica Democratica Tedesca

Filed under Cultura e Società

Il 14 Maggio uscirà un nuovo libro su Angela Merkel, “La prima vita di Angela M.”, scritto dal giornalista della Bild, Ralf Georg Reuth, e dal suo collega della Welt, Günther Lachmann, che si concentra sui 35 anni trascorsi dalla Merkel nella Ddr. Focus ne ha anticipato una parte.

Angela-Merkel-giovaneGli autori nel loro libro hanno mostrato che Angela Merkel era più vicina al sistema DDR di quanto fosse noto.

“Durante la sua permanenza presso l’Accademia delle Scienze della Repubblica Democratica Tedesca era stata funzionaria nel suo istituto, ad esempio dal 1981 in poi era stata segretaria della FDJ (la gioventù comunista, ndr) per l’Agitazione e la Propaganda, cosa che lei ha negato fino a oggi; inoltre sedeva nella direzione del sindacato aziendale”, ha detto il giornalista Reuth in un’intervista rilasciata a Bild, venerdì.

L’attuale Cancelliere tedesco, dice Reuth, non è entrata in politica soltanto nel dicembre 1989, come dice lei stessa oggi, bensì era attiva già molto prima nel gruppo d’opposizione “Demokratischer Aufbruch” e si era schierata contro la riunificazione tedesca e a favore di un “socialismo democratico” in una Ddr indipendente.

Reuth ha spiegato che a favorire la carriera politica dell’attuale Cancelliere, dopo il crollo del Muro di Berlino, furono il fondatore del movimento “Rinnovamento democratico”, Wolfgang Schnur, e l’ultimo primo ministro della Ddr liberamente eletto, Lothar de Maiziere, “entrambi collaboratori non ufficiali della Stasi (Ministerium für Staatssicherheit, “Ministero per la Sicurezza di Stato”, popolarmente detto Stasi, la principale organizzazione di sicurezza e spionaggio della Germania Est, ndr).

You must be logged in to post a comment Login