UA-72767483-1

I peperoni riducono il rischio di sviluppare il morbo di Parkinson

Filed under Lifestyle

Mangiare cibi contenenti nicotina, come peperoni e pomodori, può ridurre il rischio di sviluppare il morbo di Parkinson, secondo una nuova ricerca.

peperoniAltri studi avevano già dimostrato che i fumatori più raramente sviluppano il morbo di Parkinson, ma non era ancora stato individuato quale contenuto della sigaretta potesse avere questo effetto.

Ora, i ricercatori dell’Università di Washington hanno analizzato la vita di 490 persone affette dal morbo di Parkinson e quella di altri 644 altri partecipanti in buona salute.

E’ emersa una forte correlazione tra il consumo di alimenti con un alto contenuto nicotina, in particolare i peperoni, e il mancato sviluppo della malattia.

“La nostra ricerca è la prima che si concentra sull’assunzione di nicotina nella dieta correlandola col rischio di sviluppare il morbo di Parkinson”, ha spiegato il dottor Searles Nielsen, nello studio pubblicato sulla rivista Annals of Neurology.

Peperoni e pomodori appartengono alla famiglia delle Solanaceae, contengono più nicotina delle sigarette, che, però, assunta tramite l’alimentazione, non entra nell’organismo tramite una pratica nociva, come nel fumo.

You must be logged in to post a comment Login