Torino: impiantato sistema che blocca l’epilessia sul nascere

Nell’ospedale Molinette di Torino è stato eseguito il primo intervento neurochirgico per il trattamento dell’epilessia farmacoresistente su una bimba di quattro anni di Milano.

Si tratta di una tecnica innovativa che permette di migliorare la qualità della vita dei pazienti soggetti a epilessia, una malattia molto invalidante.

Tramite l’applicazione un impianto, simile ad un pacemaker cerebrale, le crisi epilettiche vengono bloccate sul nascere.

L’impianto che si chiama Aspire riconosce l’arrivo della crisi epilettica tramite l’aumento della frequenza cardiaca, fatta con l’elettrocardiogramma incorporato.

L’impianto Aspire blocca l’epilessia, modificando la reattività delle cellule nervose nelle zone cerebrali interessate dall’epilessia, con la stimolazione costante del nervo vago.

Dopo i due appuntamenti del ciclo Immaginare il futuro che hanno portato a Torino esperti internazionali del
Dopo il successo della Milano Fashion Week dello scorso settembre, dove l’architetto e designer Hussain Harba ha sfilato
Il Museo Nazionale del Cinema di Torino ospita, dal 25 settembre 2019 al 6 gennaio
Dal 5 ottobre al 2 dicembre Torino ospita EstOvest Festival il tradizionale appuntamento autunnale con la musica