Scarcerato Fabrizio Corona, ora è affidato ai servizi sociali

Fabrizio Corona, il cosiddetto fotografo dei Vip, ha ottenuto l’affidamento ai servizi sociali nella comunità Exodus di Don Mazzi.

L’ex re dei paparazzi, ieri, ha lasciato il carcere di Opera, alle porte di Milano, dopo la sentenza emessa dal giudice di sorveglianza di Milano Giovanna Di Rosa.

Condannato a tredici anni e due mesi di carcere per diversi reati, il Giudice di sorveglianza ha stabilto che Corona potrà curarsi, poiché presenta “problemi seri dal punti di vista psicologico e psichiatrico”.

La difesa per l’ex re dei paparazzi aveva chiesto gli arresti domiciliari o il recupero presso la comunità di don Mazzi, sostenendo che l’imputato soffre di depressione, ansia, attacchi di panico e psicosi.

Nei mesi scorsi, il tribunale di sorveglianza aveva disposto una perizia per accertare le reali condizioni di salute dell’ex fotografo.

Fabrizio Corona era da tre anni e due mesi detenuto nel carcere di Opera. Per la sua causa negli ultimi tempi si era molto adoperata la madre Gabriella, che aveva lanciato vari appelli in televisione.

Disequilibri circensi è ambientato in un circo, grande metafora del nostro essere in scena, rinchiusi
Il 31 dicembre Nina Zilli e Daniele Silvestri saranno i protagonisti sul palco di piazzale Fellini. E poi via
Ultimo appuntamento di PROVA A SOLLEVARTI DAL SUOLO Festival di Teatro e Teatro Carcere - 6^ Edizione
Giovedì 5 ottobre 2017 – ore 21 Teatro Stabile in Opera – Casa di Reclusione