UA-72767483-1

Curare la calvizie col proprio sangue

Filed under Lifestyle

I ricercatori hanno trovato un nuovo ed efficace trattamento contro la calvizie, che utilizza il sangue del calvo per far ricrescere i suoi capelli.

hombre peinadoPrima, viene prelevato del sangue al paziente, poi da esso un concentrato piastrinico viene estratto per centrifugazione (PRP). E, infine, il tutto viene iniettato nella testa del paziente.

Questa tecnica, già utilizzata per abbellire la pelle del viso o delle mani, è stata testata per curare la calvizie in uno studio italo-israeliano pubblicato sul British Journal of Dermatology.

Il dottor Fabio Rinaldi ritiene che, a parte la chirurgia, quello trovato è il trattamento migliore per curare l’alopecia e che può, davvero, aiutare gli uomini che soffrono di calvizie a far ricrescere i loro capelli.

Condotto con 45 pazienti, nello studio a tutti i volontari sono state fatte iniezioni nella parte senza capelli della loro testa.

I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi. A un gruppo è stato iniettato il sangue contenente il concentrato piastrico, PRP. A un altro è stato riservato un trattamento più tradizionale (steroidi). A un altro ancora solo solo un placebo.

Dopo tre mesi, c’è stata una chiara ricrescita dei capelli a causa del PRP, a differenza degli altri due trattamenti.

Ora, i ricercatori vorrebbero sviluppare un sistema che utilizzi questo metodo, ma evitando l’uso degli aghi.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login