L’ecstasy potrà giovare ai malati terminali?

Alcuni scienziati della California vogliono vedere se l’ecstasy può contribuire ad attenuare l’ansia nei malati terminali.

Almeno una dozzina di soggetti con malattie come il cancro, che potrebbero vivevere almeno 9 mesi, sono stati arruolati per uno studio.

A ogni soggetto sarà data in modo casuale o una dose completa di ecstasy,MDMA (3,4-metilenediossimetanfetamina), o una dose di placebo.

I risultati dello studio saranno resi noti entro 12-15 mesi.

Potrebbero interessarti anche...