Hacker ha violato i sistemi di intrattenimento di vari aerei

Un ricercatore in materia di sicurezza in Rete ha dirottato un aereo dopo aver hackerato i sistemi di intrattenimento in volo, secondo la Federal Bureau of Investigation statunitense.

Chris Roberts, noto ricercatore di sicurezza degli Stati Uniti, ha detto agli agenti dell’FBI che in febbraio aveva violato i sistemi di intrattenimento in volo su oltre una dozzina di voli e in un’occasione aveva anche dirottato brevemente il corso del velivolo.

Circa un mese fa l’FBI aveva sequestrato i computer di Roberts e lo aveva interrogato, dopo che in un tweet aveva scritto, che mentre era su un Boeing 737/800 della United Airlines avrebbe potuto toccare il sistema di allarme dell’aereo e causare l’uscita delle maschere di ossigeno, sfruttando la vulnerabilità della rete wi-fi.

Il giorno stesso il governo degli Stati Uniti aveva pubblicato un avvertimento in cui diceva che gli hacker avrebbero potuto far cadere un aereo utilizzando i sistemi Wi-Fi di bordo.

United Airlines, da parte sua, ha lanciato un nuovo programma per premiare i ricercatori che troveranno nuove falle di sicurezza nelle sue applicazioni, sui siti Web, sui portali e sui sistemi in volo.

Potrebbero interessarti anche...