Trovati il circuito e i neuroni che regolano la fame

Due gruppi di scienziati americani hanno identificano l’area del cervello che fa fallire le diete.

Tramite degli esperimenti effettuati su dei topi modificati geneticamente, a cui hanno alleviato la fame manipolando un gruppo di neuroni, gli studiosi hanno trovato che il circuito controlla la voglia di mangiare è regolato da una proteina conosciuta come MC4R.

In un articolo pubblicato sulla rivista ‘Nature Neuroscience’, un team guidato da Bradford Lowell, ricercatore della Harvard School of Medicine, uno degli scopritori dei neuroni AgRP, le cellule nervose che rilevano la mancanza di calorie e che innescano la fame, dice che queste molecole hanno livelli più elevati tra le persone obese e inferiori tra quelle sottili.

I ricercatori pensano di mettere a punto dei farmaci in grado di intervenire sui geni che esprimono i neuroni della sazietà.

Scott Sternson, dell’Howard Hughes Medical Institute, ha analizzato anche la funzione dei neuroni AgRP, notando che gli interruttori della fame si attivano quando la perdita di peso ha raggiunto tra il 5% e il 10% in meno. Questo spiegherebbe perché all’inizio una dieta può funzionare per poi fallire.

Le noci possono aiutare ad evitare l'aumento di peso, nonostante siano ricche di calorie. Esse
L'obesità è di solito associata a un aumentato rischio di altre patologie (malattie cardiache, diabete
Una nuova ricerca ha trovato che i livelli di colesterolo residuo, noto anche come "colesterolo
Un nuovo piccolo studio, fatto nel Regno Unito, ha scoperto che un'iniezione potrebbe essere efficace