Morte di Bin Laden: la Casa Bianca ha mentito?

La Casa Bianca ha smentito categoricamente lunedì le affermazioni, fatte in un articolo dal giornalista americano Seymour Hersh, secondo cui l’amministrazione americana avrebbe mentito sull’uccisione di Bin Laden, nel maggio 2011, in Pakistan.

In un articolo pubblicato dal London Review of Books, Seymour Hersh ha affermato che l’amministrazione americana ha collaborato con i servizi di intelligence pakistana per condurre il raid delle forze speciali statunitensi contro la residenza dove si trovava il leader di Al-Qaeda, Abbottabad, vicino a Islamabad.

La Casa Bianca ha sempre detto che Islamabad era stata informata solo dopo che il leader di Al Qaeda era stato ucciso. Per Seymour Hersh, tutto queston “è falso, come molti altri elementi della storia dell’amministrazione Obama”.

Il giornalista, per la sua ricostruzione si sarebbe basato, principalmente, su una fonte, proveniente da un alto funzionario dell’intelligence americana.

La Casa Bianca, per bocca di Ned Price, portavoce per la Sicurezza nazionale, ha definito “privo di fondamenta” l’articolo in cui Saymour Hersh ha fatto queste affermazioni.

Potrebbero interessarti anche...