Esplosione stellare sconosciuta nella costellazione di Eridanus

L’osservatorio spaziale Hubble ha catturato una esplosione stellare sconosciuta nella costellazione di Eridanus, un fenomeno che è stato osservato per due settimane, dopo di che è scomparso. Lo ha reso noto la rivista Nature.

L’evento astronomico ha avuto luogo a 7800 milioni di anni luce dalla Terra ed è stato osservato dallo scienziato Steven Rodney, della John Hopkins University.

Secondo gli esperti, due settimane costituiscono troppo poco tempo per essersi trattato dell’esplosione di una supernova. Inoltre, l’esplosione è stata anche 10 volte più debole di quelle tipiche in questi fenomeni.

L’esplosione non è stata classificata neppure come nova, perché la sua luminosità ha superato di 100 volte il livello di queste.

Gli astronomi hanno anche scartato che sia trattato di un caso di kilonova, ossia di una esplosione astronomica che si verifica quando due oggetti celesti superdensi, come stelle di neutroni e buchi neri, si fondono tra loro. Le kilonova sono molto insolite e generalmente provocano l’emissione di raggi gamma o raggi X.

Potrebbero interessarti anche...