La SLA potrebbe essere causata dalle infezioni fungine

Secondo il Centro di Biologia Molecolare Severo Ochoa, di Madrid, in Spagna, la SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica) potrebbe essere causata da alcune infezioni fungine.

Questi ricercatori hanno trovato delle proteine e il DNA di varie specie di funghi nel cervello e nel fluido cerebrospinale dei pazienti affetti da SLA. Specie come la Candida albicans, il Cryptococcus spp. e la Malassezia spp. potrebbero essere la causa della malattia e potrebbero anche essere coinvolti in altre malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

Per giungere a questa constatazione i ricercatori hanno usato delle tecniche di immunofluorescenza usando degli anticorpi che reagiscono specificamente contro le proteine provenienti dai funghi.

Se questa teoria sarà corroborata si potranno trattare i pazienti in modo semplice, poiché esistono farmaci contro questi funghi sul mercato.

La causa della SLA era finora sconosciuta. C’è una teoria secondo cui essa avrebbe diverse cause, che a volte combinano parecchi fattori, come agenti infettivi virali, disfunzioni del sistema immunitario, eredità o esposizione a sostanze tossiche.

La malattia colpisce le persone tra i 40 e i 70 anni, più spesso uomini.

La SLA è una malattia neurodegenerativa a decorso lentamente progressivo che colpisce i motoneuroni, ovvero le cellule nervose del cervello e del midollo spinale che controllano i muscoli. .

Si è concluso con successo il 50° Congresso Nazionale della Società di Neurologia che ha visto la
Ricercatori dell’Università di Ulm (Germania), dell’Università Statale di Milano e dell’Istituto Auxologico Italiano presentano un
In Italia sono circa 5000 i malati di SLA, con un tasso di prevalenza di 6-8 malati
La sclerosi laterale amiotrofica (SLA), è una malattia terribile. Un puzzle genetico e ambientale che