Bologna: asportato al Sant’Orsola un tumore di 13 kg

Sconcerto e stupore tra i stessi medici, quando sabato al Sant’Orsola di Bologna hanno operato un 47enne che il giorno prima si era rivolto al pronto soccorso accusando dei dolori addominali.

In un intervento durato 7 ore, i medici hanno asportato al paziente un tumore di ben 13 chili.

La massa tumorale, grande quanto un cocomero, era un liposarcoma, un tumore che che non dà metastasi e che quindi, una volta asportato, non dovrebbe avere più conseguenze.

Molta meraviglia tra i medici, che nel loro reparto non avevano mai visto una massa tumorale di tali dimensioni.

Ora, il paziente è in osservazione, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale bolognese.

Si è trattato di un intervento complesso di asportazione di un tumore “retroperitonale”, che cresceva nell’addome del paziente, comprimendo gli altri organi, colon, rene, aorta, vasi iliaci…con la pancia che era ai limiti della rottura.

I medici hanno dovuto staccare gli organi implicati dalla massa tumorale senza danneggiarli, in una situazione in cui il tumore aveva invaso tutto l’addome del paziente bolognese, che, a detta dei sanitari, ora, si rimetterà.

Potrebbero interessarti anche...