Automobilisti disidratati pericolosi come gli ubriachi

Gli automobilisti che guidano mentre sono disidratati sono pericolosi quanto gli autisti che sono al volante in statto di ebbrezza.

Lo ha rilevato un nuovo studio britannico fatto nella Loughborough University e pubblicato sul ‘Journal of Physiology and Behavior’.

La ricerca ha trovato che la disidratazione al volante non è molto presa in considerazione come possibile causa di incidenti, eppure nuoce quanto l’alcol o la droga.

L’autista disidratato commette tanti errori quanto chi guida in stato di coscienza alterata.

Per giungere alle loro conclusioni, i ricercatori britannici hanno effettuato una serie di test utilizzando un simulatore di guida in un laboratorio.

In due giorni, ogni volontario ha trascorso un giorno nel simulatore mentre era idratato (aveva bevuto 200ml di acqua ogni ora) e un altro giorno era disidratato (aveva bevuto solo 25ml di acqua).

Quando erano disidratati gli autisti hanno fatto 101 errori rispetto ai 47, di quando essi erano normalmente idratati.

Per rimanere ben idratato, l'acqua non la soluzione migliore. Ronald Maughan, professore alla St. Andrews
Dopo aver decifrato il meccanismo della sete, gli scienziati dicono che la raccomandazione di bere
Le persone dopo aver bevuto un bicchiere d'acqua sono fino al 14 per cento più