Gli smartphone potrebbero rilevare i terremoti

Gli smartphone potrebbero diventare un mezzo di allerta tempestivo per i principali terremoti, secondo uno studio pubblicato su ‘Science Advances’.

Una ricerca, condotta dagli scienziati del Centro geologico degli Stati Uniti (USGS), ha trovato che i ricevitori GPS (Global Positioning System), in uno smartphone possono essere in grado di rilevare le oscillazioni della terra causate dal movimento di un grande terremoto, pur essendo meno accurati delle attrezzature scientifiche.

Anche se gran parte della popolazione mondiale è soggetta a forti terremoti, gli avvisi di terremoto, i preallarmi sono operativi, attualmente, solo in poche regioni del mondo.

Subito dopo Natale, mercoledì 26 dicembre alle ore 21, torna l’appuntamento con Sibillini Live, il
È il secondo anno per “Sibillini Live – Percorsi culturali per la ricostruzione”, il festival
L’arte rigenera l’arte e, nel caso di Arquata del Tronto, non solo. Il Comune dell’ascolano
I bambini che hanno perso i propri genitori o sono rimasti separati dalle loro famiglie