Gli uccelli cambiano la massa del loro corpo per sfuggire ai predatori

Alcuni uccelli per sfuggire ai predatori, volontariamente, dimagriscono, secondo un nuovo studio fatto dal Museo di scienze naturali di Barcellona, pubblicato sul’Journal of Ornithology’.

I ricercatori hanno confrontato le reazioni di alcuni esemplari della stessa specie nello stesso luogo, ma in due diverse situazioni: in presenza o no di pericolo.

Monitorando i comportamenti degli animali in una stazione permanente situata nel quartiere di Sarrià, a Barcellona, dove vive una colonia di lucherini (Carduelis spinus), durante l’inverno, hanno trovato che quando sono giunti dei predatori, come degli sparvieri, i passeri hanno registrato una diminuzione della massa corporea di circa il 10 per cento.

Secondo lo studio, la perdita di massa corporea nella parte inferiore del corpo permette agli uccelli di volare più velocemente e di fuggire. E’ anche possibile che gli uccelli approfittino dei periodi che sono senza pericoli per accumulare quelle riserve di grasso che poi permettono loro di perdere peso senza che questo abbia un impatto importante sul loro stato.

Un uccello piccolo, dalle piume scure, conosciuto come rondone (Apus apus) vola per dieci mesi
Per la prima volta, i ricercatori hanno trovato che gli uccelli possono dormire in volo
Le fregate del Pacifico (Fregata magnificens), grandi uccelli dalla coda biforcuta, possono volare per più
Gli uccelli di città sono più intelligenti di quelli di campagna, secondo un team di