La saccarina potrebbe contrastare il cancro

La saccarina, il sostituto dello zucchero che secondo vari studi ha effetti dannosi sulla salute, potrebbe invece servire per lo sviluppo di alcuni farmaci capaci di combattere i tumori più aggressivi e difficile da trattare.

Il prodotto potrebbe avere un effetto anti-cancro perché si unisce all’anidrasi carbonica IX, una proteina che si trova in alcuni tipi di tumore molto aggressivi, disattivandola.

Secondo i ricercatori dell’Università della Florida l’anidrasi carbonica IX aiuta a regolare il pH delle cellule tumorali, permettendo ai tumori di crescere e di creare metastasi in altre zone del corpo.

L’American Chemical Society dice che la saccarina potrebbe rallentare la crescita di questi tumori e renderli potenzialmente meno resistenti alla chemioterapia o alla radioterapia.

"I Linfomi non Hodgkin di tipo aggressivo sono neoplasie che con la terapia corrente si
A Roma il convegno “Dieta giapponese e prevenzione oncologica”. Proprio la dieta giapponese, insieme a quella
Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha pubblicato il report Supporting Women With Cancer, presentando
Una nuova imbarcazione, per l’esattezza una Dragon Boat, da destinare sia a uso sportivo ma