Infermiera diventa dottoressa a 55 anni per curare il figlio

All’età di 55, Terry Jo Bitchell ha deciso di riprendere gli studi in Neuroscienze per aiutare suo figlio affetto dalla sindrome di Angelman, una malattia rara, che provoca disturbi di deficit e di equilibrio intellettuale.

L’ostetrica sta per ottenere il dottorato. Ha trascorso buona parte della sua vita aiutando gli altri. Poi ha poi trascorso dieci anni a cercare fondi per poter accelerare la ricerca e la sperimentazione clinica sulla sindrome di Angelman.

Gli studi fatti dalla madre di 5 figli, infermiera e ostetrica, condotti con il professor Carl Johnson della Vanderbilt University in Tennessee, sono stati anche pubblicati su Current Biology.

Spesso confusa con l’autismo o la paralisi cerebrale, la sindrome di Angelman si manifesta con ritardo mentale grave, mancanza di linguaggio, disturbi dell’equilibrio, instabilità, facilità alla risata e al sorriso.

È causata dalla perdita della funzione di uno o più geni nel cromosoma 15 di origine materna.

In dieci anni sono aumentanti del 17% i casi di persone con una malattia rara
Al via #ShowYourRare, la campagna social di Uniamo Federazione Italiana Malattie Rare Onlus realizzata in
Presentato nella Sala del Refettorio della Camera dei Deputati, in collaborazione con l’Intergruppo Parlamentare per