Microsoft: migrazione gratuita a Windows 10, anche per le copie pirata

Microsoft ha annunciato mercoledì 18 marzo che gli utenti del suo sistema operativo potranno beneficiare di una migrazione gratuita a Windows 10, che sarà lanciato quest’estate in 190 paesi.

L’obiettivo è quello di riconnettere centinaia di milioni di utenti Windows in Cina, in cui tre quarti dei computer hanno delle versioni pirata di Windows.

“Crediamo che col tempo i clienti si renderanno conto del beneficio di possedere una versione legale di Windows e stiamo rendendo loro più facile l’otteniento di copie legittime”, ha detto un portavoce di Microsoft.

“Chiunque con un adeguato apparato potrà passare a Windows 10, compresi i possessori di copie pirata”, ha spiegato il portavoce.

Oltre che in Cina, la pirateria del sistema Microsoft è alta in Brasile, in India e in Russia.

Con l'approssimarsi della scadenza dell'aggiornamento gratuito a Windows 10, molti utenti si sono lamentati perché
Windows 10 è adesso su 300 milioni di dispositivi, circa 9 mesi dopo il suo
Secondo Mary Jo Foley, uno dei più grandi specialisti al mondo di Windows, poco più
Aggiornare il pc con Windows 10, il nuovo sistema operativo Microsoft, non sempre è consigliabile.