Cile: 14enne chiede di essere lasciata morire

Valentina Maureira, una ragazza cilena di 14 anni ha una vita d’inferno. Soffre di fibrosi cistica e trascorre la maggior parte del suo tempo in ospedale.

Ora, questa giovane cilena, che il 30 gennaio ha accusato problemi respiratori e malnutrizione e, oggi, è in terapia intensiva, ha pubblicato un video in cui implora il governo del suo paese di lasciarla morire.

“Vorrei parlare con il Presidente al più presto, perché sono stanca di vivere con questa malattia”, ha detto nel video. “Voglio che mi sia permesso di addormentarmi per sempre”.

Ma l’eutanasia è proibita in Cile e la presidente Michelle Bachelet non può accontentarla.

Il Ministero della salute cileno ha contattato la famiglia di Valentina, dopo lo scalpore internazionale che il video ha provocato.

La giovane, da parte sua, ha criticato aspramente il sistema sanitario del suo paese, che ha descritto come “elitario”.

Freddy Maureira, padre di Valentina, ha detto che mantenere la cura di sua figlia comporta un costo giornaliero di 1,2 milioni di pesos cileni, circa 2.000 dollari.

Valentina ha perso suo fratello maggiore per la stessa malattia. Aveva sei anni quando il fratello è morto.

La società italiana, specializzata nella gestione dei contenuti audio e video, provvederà a costruire un
Estate da ricordare al SettemariClub Alonissos Beach per la straordinaria apparizione di un cucciolo di foca monaca
Beyoncé ha, per la seconda volta, assicurato un suo spettacolo al Coachella Festival (a Indio,
In occasione della Campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi Indifesa, Terre des Hommes lancia i risultati dell’indagine effettuata