Moda / New York: ha sfilato anche una modella con sindrome di Down

Jamie Brewer, la 30enne attrice della serie tv “American Horror Story” è diventata la prima modella con sindrome di Down a sfilare durante la settimana della moda di New York.

Nell’ambito della campagna ““Role Models Not Runway Models” di Carrie Hammer, l’attrice ha indossato un abito nero.

Lo scorso anno la Hammer aveva fatto sfilare la psicologa Danielle Sheypuk, in sedia a rotelle. Poi aveva ricevuto tante lettere.

Una di esse era stata scritta dalla madre di una bambina affetta da sindrome di Down, la quale chiedeva di far sfilare una modella per la figlia Grace, di 4 o 5 anni e con sindrome di Down.

Da qui, la decisione di far sfilare una modella con sindrome di Down.

Jamie Brewer, da parte sua, ha detto di essere da sempre interessata alla moda.

“Spero di essere una fonte di ispirazione per le giovani ragazze – ha spiegato – e anche le giovani donne che, magari, mi guardano e pensano ‘Ehi, se ce la fa lei, posso farlo anche io'”.

Il tè verde può migliorare il funzionamento del cervello e potrebbe anche essere usato per
Un nuovo, semplice e non invasivo esame del sangue, ora, può diagnosticare la sindrome di