Un dispositivo per smartphone diagnostica HIV e sifilide

I ricercatori della Columbia University hanno inventato un dispositivo economico per smartphone che può rilevare e diagnosticare l’HIV e la sifilide.

Secondo uno studio pilota condotto in Africa, il dispositivo, molto economico, può essere collegato alla presa delle cuffie di qualsiasi smartphone.

Molto preciso individua gli anticorpi che segnalano la presenza di HIV e sifilide.

In uno studio fatto in Ruanda su 96 pazienti, incluse donne a rischio di trasferimento delle malattie sessualmente trasmessibili ai loro bambini non ancora nati, il dispositivo ha elaborato i dati del sangue prelevato da un dito.

Esso ha eseguito le analisi in meno di 15 minuti, completamente alimentato solo da uno smartphone, con una precisione del 92 – 100 per cento.

Il dispositivo è piccolo e gli operatori sanitari possono utilizzarlo efficacemente dopo soli 30 minuti di allenamento.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista ‘Science Translational Medicine’.

Gli smartphone stanno inquinando l’Europa. Ogni anno vengono prodotte 14 milioni di tonnellate di CO2eq.
Crucial, brand di Micron Technology leader nel settore delle memorie e dello storage, annuncia il lancio
Sembra incredibile, eppure, ora, è possibile gestire il dolore con lo smartphone. Un'applicazione, che riduce
Da abitudine a dipendenza, il passo è breve. Anzi brevissimo. Questo è il rischio principale